DUE NUOVE VENDITE PER LA CATEGORIA CLASS DI BENETTI

Grande fermento nel cantiere Benetti di Viareggio per tre imbarcazioni della categoria Class. Due unità, la BM006 Mediterraneo 116, e la BD106 Delfino 95 sono state vendute e BF108 M/Y “Bangadang” Fast 125 è stata consegnata al suo armatore.

A pochi giorni dalla vendita ad un armatore americano del primo Oasis 40M BO101, yacht dislocante di 40,80 metri, Benetti conclude altre due importanti vendite nella categoria Class.

La prima è la sesta unità di Mediterraneo 116,BM006, yacht dislocante di 35,5 metri di lunghezza, i cui esterni firmati dal designer Giorgio M. Cassettasi uniscono in un insieme particolarmente armonico agli interni progettati dall’Interior Style Department di Benetti. Il raffinato lavoro di ebanisteria degli interni arricchisce le pareti e incornicia le finestrature di tutti gli ambienti, regalando il gusto e l’unicità del Made in Italy.

Il Layout si distribuisce su quattro ponti e può accogliere 10 ospiti e 7 membri dell’equipaggio. Il salone sul Main Deckcon ampie finestrature si divide tra una zona living con comodi divani e una zona dining occupata da un tavolo che accoglie fino a 10 persone. Sullo stesso ponte, la cabina armatoriale, a cui si accede attraverso uno studio e in cui si alternano legni dai toni chiari e scuri, è dotata di un bagno per Lui e per Lei diviso da una grande doccia centrale.

SulLower Decksono sistemate 2 cabine Vip matrimoniali e 2 cabine Guest, una delle quali dotata di pullman bed, tutte con bagno privato, e 3 cabine doppie per l’equipaggio. La cabina del comandante, sistemata sull’Upper Deck, affianca la plancia di comando.

All’esterno, il vetro nei corrimani dell’Upper Deck e del Sun Deck e la Jacuzzi a prua dell’Upper Deck sono particolari degni di nota. Il Sun Deckè molto spazioso e si presta a momenti conviviali da vivere all’aperto.

La seconda imbarcazione venduta ad un armatore europeo è la BD106 Delfino 95, a conferma dell’appeal che il nome Benetti ha sui mercati di tutto il mondo con i modelli dell’ampia gamma.

Anche in questo caso, si conferma lo stile Benetti. Lo yacht, con i suoi 29 metri di lunghezza, si contraddistingue per le linee sinuose e filanti che nascono, anche in questo caso, dalla matita del designer Giorgio M. Cassettae per gli interni raffinati studiati dall’Interior Style Department di Benetti. Il layout è diviso su 4 ponti e il Lower Deckaccoglie 8 ospiti in 2 cabine VIP e 2 cabine guest; altre 3 cabine sono destinate ad un equipaggio di 5 persone. La cabina armatoriale si trova a prua del Main Deck. Immancabile la piscina a prua dell’Upper Deck che dimostra la voglia di vivere appieno la navigazione e che, in questo, fa eco alla seconda postazione timoniera situata sul Sun Deck.

I motori, due Man V8 da 1.000 cavalli ciascuno, consentono di percorrere circa 2.400 miglia nautiche ad una velocità di crociera di 10 nodi.

In questo clima di entusiasmo, il mese scorso a Viareggio è avvenuta anche la consegna di M/Y “Bangadang”, l’ottava unità di Fast 125: unoyacht dalle linee veloci e leggere disegnate dall’architetto Stefano Righiniche si uniscono agli interni progettati dallo studio inglese RWD.

Lunga 38 metri, l’imbarcazione che rispecchia la semplicità raffinata di uno stile tutto Made in Italy è dotata di una carena D2P, displacement to planing, progettata da Pierluigi Ausonio e dal Centro Ricerche e Sviluppo di Azimut|Benetti,e vanta propulsori Azipull in carbonio a bassa resistenza e alta efficienza. Le due tecnologie operano insieme per assicurare ai modelli Fast 125 velocità e manovrabilità, consumi ridotti ed un elevato comfort che si traduce in una notevole riduzione delle vibrazioni e in una maggiore silenziosità.

RWD ha elaborato per i Fast 125 Benetti tre opzioni di stile: Air, Land, Sea e l’armatore di M/Y “Bangadang” ha optato per le linee pulite della modernaAir.Gli arredi, scelti tra importanti marchi italiani come Cassina, Minotti, B&B, Meridianie Paola Lenti, si sistemano su una pavimentazione in parquet di Rovere realizzata in diverse gradazioni e lavorazioni.

L’ampio e luminoso salone del Main Deckè dedicato ai momenti più formali con divani, chaise longue, 2 poltrone e un tavolo per 10 persone. A prua, la cabina armatoriale, preceduta da uno spazio ad uso ufficio, è caratterizzata da panoramiche finestrature su entrambi i lati ed è dotata di bagno privato con pavimenti in marmo.

SulLower Deck, da poppa verso prua, si trovano la sala macchine e il garage che, aprendosi con un portellone laterale, può accogliere 2 jetski e 1 tender. Questa disposizione assicura grande silenziosità per le 4 cabine con bagno privato degli ospiti e del personale di bordo che si trovano sullo stesso ponte. Più a prua, altre 3 cabine dedicate all’equipaggio. Il comandante dispone di una cabina privata adiacente al ponte di comando sull’Upper Deck. Su questo stesso ponte, le aree esterne di prua sono molto spaziose. All’interno, un secondo salone è servito da un’area bar comunicante con la pantry.

SulSun Deck, una soluzione inedita e ancora mai adottata sul modello Fast 125: l’armatore ha richiesto una seconda postazione di comando, arricchita da due divani a L per vivere all’aperto i momenti di navigazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE