Heesen Yachts vara il primo Fast Displacement a propulsione ibrida

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Lo scorso 14 aprile è sceso in acqua l’Heesen Yachts YN 17850 Project Nova, battezzato “Home” dal suo armatore durante la cerimonia tenutasi negli stabilimenti di Oss.

Si tratta del primo Fast Displacement (FDHF) dotato di propulsione ibrida, equipaggiato con due motori elettrici raffreddati a liquido di 127 kW l’uno grazie ai quali può navigare a 9 nodi con il solo ausilio del generatore, a tutto vantaggio dei consumi e della silenziosità di marcia.

Le unità termiche e quelle elettriche sono indipendenti e possono essere azionate separatamente o simultaneamente a seconda delle esigenze, offrendo una maggiore flessibilità nella gestione delle fonti energetiche e incrementando l’efficienza.

A 12 nodi, “Home” naviga per ben 3.750 miglia nautiche, mentre grazie alla spinta dei due MTU 12V da 600 kW l’uno – motori relativamente piccoli per le dimensioni dello yacht – raggiunge una velocità massima di 16,3 nodi.

Disegnato da Omega Architects, “Home” è un 50 metri in alluminio sotto le 500 GT che grazie a un’immersione contenuta in 2,15 metri può navigare praticamente ovunque, anche nei bassi fondali delle Bahamas.

Gli interni sono firmati Cristiano Gatto e si basano su un gioco cromatico a due toni sofisticato ed elegante.

 

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.