HIGHFIELD CLASSIC 340 DE LUXE

Sono in molti a sostenere che, nel mondo dei tender, il design ha preso il sopravvento sui quei contenuti tecnologici che la specifica destinazione d’uso invece pretenderebbe. Non lo si può certo dire dell’ultimo nato in casa Highfield, l’azienda che fin dal suo esordio sperimenta la solidità dei suoi rib sulla temibile barriera corallina dell’Australia Settentrionale. Non a caso, la scelta del materiale per la costruzione della parte rigida va da sempre alla lega leggera di alluminio, metallo tutt’ora guardato con un certo disorientamento dai diportisti italiani ma assai ben noto e apprezzato dai professionisti del mare che devono poter contare su mezzi capaci di far fronte agli impieghi più gravosi. Nel caso del Classic 340 De Luxe, debuttante all’ultimo salone di Cannes, la solidità sostanziale si accompagna a un’estetica altrettanto rassicurante che trova la sua più evidente espressione nei generosi tientibene tubolari che fanno corpo unico con la struttura portante. Al fine di garantire il migliore bilanciamento, tutto l’abitacolo è dislocato in posizione sensibilmente avanzata, lasciando alle spalle del divanetto poppiero una superficie coperta insolitamente ampia, utile come piano d’appoggio per il trasbordo e ben sfruttata all’interno per dare più volume al corrispondente gavone. L’originale specchio di poppa, solidale ai prolungamenti della carena in funzione di spoiler, prevede l’installazione di un fuoribordo fino a un massimo di 30 HP.

Cantiere: Highfield Italia / Dream Yachting, via Roma 33, 56025 Pontedera (Pi), tel.+39 058759124; info@highfielditalia.it; www.highfielditalia.it

 

SCHEDA TECNICA

Carena: rigida a “V” – Tessuto: Hypalon-neoprene – Lunghezza f.t.: m 3,40 – Larghezza f.t.: m 1,77 – Larghezza interna: m 0,82 – Diametro massimo tubolari: m 0,44 – Portata persone: 6 – Motorizzazione: fuoribordo – Potenza massima applicabile: 30 HP – Peso: kg 173 – Categoria di progettazione CE: C – Prezzo base: 9.790 Euro, Iva esclusa.