In occasione della prova di due unità del nuovo Tuccoli T210 abbiamo avuto modo di saggiare le qualità del Suzuki DF175APL.

Su questo scafo di dimensioni contenute, il 175 HP della casa di Hamamatsu si è dimostrato decisamente equilibrato, soprattutto se raffrontato con il 250 HP, sempre Suzuki, montato sull’altra unità. Nonostante la potenza non esasperata, infatti, grazie al “Big Block” di 2.867 cc mutuato dal già conosciuto D200 e condiviso con il più piccolo D150, il D175 ha tanta coppia anche ai bassi regimi e spinge forte sin dalla partenza da fermo, perdendo la gara di accelerazione con il D250 solo dopo aver superato i 20 nodi, dopodiché il divario di potenza e di velocità massima diventa incolmabile. Sul T210, il D175 consente una velocità massima di 33 nodi – andatura spinta ma che consente ancora di navigare in totale controllo – e una velocità di crociera di circa 30.

Per la massima efficienza, come si può leggere dalla tabella delle prestazioni, conviene mantenere un regime intorno ai 2.000 giri al minuto, poi i consumi iniziano a salire sensibilmente.

Si tratta ovviamente di dati che devono essere letti nel contesto della prova; applicato, magari in plurimotorizzazione, su un mezzo più leggero come un battello pneumatico, il D175 darebbe risultati sicuramente molto diversi. C’è da sottolineare poi che l’armatore, i tecnici del cantiere e quelli della Suzuki hanno scelto per questa unità un’elica a quattro pale da 15 pollici e ¼ che ha favorito lo spunto a scapito della velocità massima, tant’è che il motore si ferma a 5.700 giri/minuto contro i 6.100 dichiarati dalla casa.

Il gruppo termico da 2.867 cc del D175 è un 4 cilindri in linea DOHC a 16 valvole a fasatura variabile VVT, dotato di sistema di iniezione multipoint e sistema Semi-Direct Intake per il flusso costante di aria fresca nell’airbox, tecnologie, queste ultime, al servizio delle prestazioni, mentre per il contenimento dei consumi troviamo il collaudato sistema Lean Burn.
Decisamente apprezzabile il basso livello di rumorosità e sempre precisa e fluida la manetta elettronica Suzuki Precision Control.

IL MOTORE

Modello Suzuki DF 175APL
Costruttore Suzuki Motor Corpor.
Architettura blocco 4 cilindri in linea
Ciclo 4 tempi DOHC
Cilindri 4
Cilindrata cc 2.867
Cilindrata unitaria cc 716
Alesaggio x corsa mm 97 x 97
Rapporto di compressione 10,2:1
Potenza kW/HP 128,7/175
Range operativo max giri/min 5.500 – 6.100
Carburante benzina senza piombo RON91/AK187
Sistema di alimentazione: elettronica Multipoint Sequenziale
Rapporto di trasmissione 2,50:1
Elica 4 pale 15 ¼ x 20
Alternatore 12V – 44A
Avviamento elettrico
Peso kg 236 (DF175APL)
Tipo di timoneria meccanica
Versioni gambo lungo (TL) – ultralungo (TX)
Versioni livrea: Nebular Black – Super Cool White (150 euro)
Dotazioni: Suzuki Keyless Start – Suzuki Precision Control – Suzuki Selective Rotation.
Prezzo base 15.015 Euro Iva esclusa

LA BARCA

Costruttore e modello Tuccoli T210VM
Materiali (scafo, coperta, sovrastrutture): vetro + resina vinilestere per le prime pelli e resina poliestere per le pelli più interne
Lunghezza massima f.t. 6,90m
Lunghezza scafo 6,50 m
Larghezza massima 2,55 m
Immersione alle eliche 0,40 m
Geometria della carena V 40 gradi a prua degradanti fino a 20 gradi a poppa
Elementi di ventilazione pattini laterali
Piani mobili (flap o interceptor): flap integrati nello scafo
Dislocamento a vuoto 1800 kg
Portata omologata 5 persone
Categoria CE C
Potenza max installabile 250 cv
Prezzo base 40.000 Euro Iva esclusa, senza motore