Nel 2008, con la presentazione del Verado 350, la casa motoristica statunitense Mercury Marine diede inizio alla battaglia delle potenze, con le case mondiali rivali impegnate nello sviluppo di motori fuoribordo sempre più prestazionali da inserire nel proprio listino.

4 valvole per cilindro con sistema Transient Spark

Sviluppato dal reparto Racing di Mercury, il 6 cilindri in linea sovralimentato da 2,6 litri è cresciuto fino alla potenza di 400 HP, valore qualche anno fa inimmaginabile ma poi superato dalla concorrenza.

Leggi tutto l'articolo

Abbonati



Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online