Un 50 piedi di ultima generazione, “progettato per l’armatore appassionato dello stile Mylius, con un concentrato del design, degli standard tecnologici, della qualità e delle performance che caratterizzano la produzione del nostro Cantiere”. Così il costruttore di Podenzano (PC) presenta il progetto del nuovo 15 metri che ha il compito di superare i traguardi sportivi raggiunti dal “vecchio” 50’. Costruita in carbonio “post cured”, con 9 tonnellate di dislocamento e un piano velico da 170 mq, è una barca super sportiva, pensata per esaltare il piacere della navigazione a vela. Il layout è un esempio di purezza. Linee tese, tuga minimal, grandissimo pozzetto. Il piano di coperta risulta funzionale all’impiego in regata. La posizione del timoniere è spostata in avanti, al centro del pozzetto e quindi della manovra durante la competizione, mentre il trasto della randa con scotta alla tedesca è arretrato verso poppa.

Leggi tutto l'articolo

Abbonati

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online