Tutto, dai materiali alla costruzione, parla il linguaggio della grande tradizione artigianale. Ma la firma è di chi le barche le sa far correre. Ecco perché il nuovo progetto del cantiere di Cervia è un vero connubio fra classico e modernità. Uno sguardo alla grande tradizione della costruzione in legno, con il pensiero rivolto ai dettami moderni della progettazione per quanto riguarda scafi e appendici. È questo l’approccio che Giovanni Ceccarelli ha adottato per cogliere quella che lui stesso ha definito una “sfida di stile e modernità” progettando il De Cesari 33. De Cesari_33 La barca, varata poche settimane fa, è un natante costruito in lamellare di mogano. Guardare le immagini della...

Leggi tutto l'articolo Abbonati

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online