Diciassette metri tutti dedicati alla crociera. È la versione Oceanis del più sportivo First 53. Stessa carena, con qualche modifica alle appendici, ma con la coperta orientata all’easy sailing e gli interni dedicati al comfort. Un po’ come accade nella logica industriale dell’automotive, anche nella nautica dei grandi numeri si assiste alla replica in versioni diverse di un modello che ha avuto successo. È il caso del cantiere francese Beneteau che, dopo aver messo in acqua il First 53, proponendo una barca molto sportiva come nella tradizione della gamma, sull’onda del buon esito commerciale ha rielaborato il progetto in una visione assolutamente crocieristica. In comune, le due barche hanno le linee d’acqua, ma per il resto appartengono a due mondi diversi e nemmeno paralleli. Non tanto per quanto riguarda gli interni. https://www.youtube.com/watch?v=idVnZcxEWZc Video originale del cantiere Quelli che abbiamo visto nel modello esposto al salone di Genova sono certamente diversi da quelli del First 53, forse più luminosi, ma non rappresentano uno scarto sul piano qualitativo rispetto al modello sportivo, in cui gli ambienti e gli arredi erano comunque completi e molto ben rifiniti, certamente anch’essi adatti a crociere in altura. Certo, nel caso del Oceanis 54, alcuni particolari inducono una...

Leggi tutto l'articolo Abbonati

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online