Focus

Scheda tecnica

Lunghezza massima f.t. m 12,42
Lunghezza scafo m 11,96
Larghezza massima m 3,85
Rapporto lunghezza/larghezza m 3,1
Pescaggio m 0,96
Altezza al galleggiamento m 3,86
Dislocamento Kg 10.360
Costruzione scafo e coperta in GRP (primo strato in resina vinilestere) e costruzione a sandwich. Gelcoat ISO NPG. Paratie strutturali in materiale composito. Griglia di rinforzo in laminato nell’opera viva.
Motori 2×350 HP Suzuki DF350AT
Trasmissione fuoribordo
Velocità massima dichiarata 32 nodi
Serbatoio acqua 400 litri
Serbatoio carburante 1.140 litri
Categoria CE B/10 – C/14
Costruttore HanseYachts – Sealine www.hanseyachtsag.com
Importatore esclusivo Sealine Italia – Blu Service Via del Castillo 17, 18038 Sanremo – tel. 0184524288 – www.sealine-italia.it[email protected]

Il cantiere del Gruppo Hanse prosegue nella filosofia di proporre alcuni dei suoi modelli di punta anche nella versione fuoribordo.

Con i suoi 12 metri circa di lunghezza, il C390v è attualmente il top di gamma della linea di yacht con motorizzazione fuoribordo del cantiere Sealine, parte del gruppo tedesco HanseYachts.

Video originale del cantiere

Rispetto alla sua versione tradizionale, con piedi poppieri, la “v” offre ovviamente caratteristiche di guida alquanto diverse sia per la differente tipologia di trasmissione sia per la potenza, con i due Suzuki da 350 HP che promettono prestazioni brillanti senza intaccare la stabilità offerta dalla già apprezzata carena del C390. I dati preliminari parlano di circa 32 nodi di velocità massima contro i 27 della versione standard con i due Volvo Penta D4 da 300 HP.

Sealine C390v

Per quanto riguarda tutto il resto, il C390v eredita ogni minimo dettaglio dal C390. Lo scafo è lo stesso con prua quasi verticale e “V” pronunciata con pattini longitudinali, con le murate in tinta a contrasto in cui sono inserite le superfici vetrate con gli oblò integrati. A poppa, la piattaforma poppiera è stata necessariamente ridimensionata per ospitare i due fuoribordo: un piccolo svantaggio che però viene ampiamente ripagato dalla presenza di un vano di stivaggio più grande al posto della sala macchine, facilmente accessibile ribaltando il tavolino del pozzetto, che è accompagnato da un divano a “L” con il quale può costituire sia una comoda zona pranzo sia un’ampia area prendisole grazie allo schienale abbattibile.

La presenza di un tendalino estraibile permette di ombreggiare o proteggere dalle intemperie l’intera area. Proseguendo lungo i passavanti, che come il resto del ponte sono rivestiti in teak, si raggiunge l’area prodiera, dove troviamo un grande prendisole con divanetto frontemarcia e tutta l’attrezzatura dedicata all’ancoraggio.

Durante le manovre, questa zona è facilmente raggiungibile anche dalla timoneria grazie alle porte a vetro scorrevoli laterali, che contribuiscono anche ad aumentare sensibilmente la luminosità degli interni. Qui troviamo un elegante salone/dining che può essere aperto verso l’esterno grazie alla porta a vetri di poppa e al tettuccio apribile, ma anche chiuso e climatizzato per poter essere utilizzato anche quando le temperature tendono al troppo caldo o al troppo freddo. Il layout prevede anche un blocco cucina sulla dritta e una timoneria con strumentazione personalizzabile.

Sottocoperta, l’articolazione standard prevede due cabine e due locali toilette, con l’armatoriale a prua e una ospiti a letti separati a centro barca sulla sinistra. In opzione, è possibile avere una terza cabina di poppa con letto matrimoniale, oppure entrambe le cabine di poppa matrimoniali, oppure ancora una sola cabina di poppa, sempre matrimoniale, ma con letto posto per madiere.

In generale si tratta di una barca molto gradevole, ben dimensionata, dove tutti i volumi sono sfruttati per offrire il massimo della vivibilità e del comfort. Una nota particolarmente positiva va alla luminosità del salone, offerta dalle apie finestrature che si aprono lungo i lati e sul tetto-tuga. Le finiture sono ovunque buone e i materiali dei rivestimenti, quali impiallacciature e tessuti, possono essere personalizzati scegliendo sul catalogo messo a disposizione dal cantiere.