Una barca da regata con volumi interni dedicati alla crociera. È stata questa l’idea portante che ha sostenuto il progetto del nuovo 44 piedi del cantiere romagnolo. Che nella sua realizzazione ha consegnato al mercato, per prestazioni innovazione delle linee e eleganza, una delle poche vere novità di questi ultimi anni. Per realizzare in modo efficace un buon compromesso bisogna ridurre al minimo i termini del compromesso stesso. Una contraddizione che sembra rappresentare il pensiero che Gigi Servidati, responsabile dello sviluppo di tutti i progetti di Cantiere del Pardo, aveva in mente quando ha pensato al Grand Soleil 44. https://www.youtube.com/watch?v=5sPwhNvRqnc Video originale del cantiere Pensiero generato dalla domanda: come realizzare una barca veloce in grado di essere competitiva correndo in ORC e IRC e nello stesso tempo avere interni molto confortevoli per la crociera? La risposta è stata quella di mettere insieme un...

Leggi tutto l'articolo Abbonati

Acquista solo la prova di navigazione

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online