Omologato come natante, il nuovo gozzo del cantiere napoletano rivela un alto grado di fruibilità, ideale per un utilizzo giornaliero, valido per brevi crociere. Primo dei gozzi Mimì ad essere dotato di tettuccio rigido, il Libeccio 11 costituisce un buon mix tra le soluzioni imposte dall’uso diportistico e la rivisitazione di un disegno sostanzialmente tradizionale. https://www.youtube.com/watch?v=It7J8EjxtHQ Video originale del cantiere Saliamo a bordo attraverso l’ampia plancetta di poppa ed entriamo nel pozzetto passando per un comodo portello che si apre sulla sinistra della poppa tonda. L’immediata impressione di un’ottima transitabilità della coperta si rafforza nel percorrere i passavanti che, ben protetti da un lungo pulpito di acciaio inox, permettono raggiungere agevolmente la prua, opportunamente attrezzata con un prendisole che segue la sagoma della tuga. Comodi i divani trasformabili del pozzetto che possono essere allestiti in modo da consentire a sei persone di sedere intorno al tavolo. Libeccio 11 Cabin Sottocoperta, quello che appare come un ampio open-space, con angolo cucina a sinistra, ben attrezzato, letto matrimoniale centrale a prua e dinette a dritta, può in realtà essere frazionato in due ambienti grazie a paratie divisorie a semi-scomparsa che permettono di ottenere due zone-notte ben distinte. Resta in comune la toilette con lavello ad appoggio, wc e doccia. Il quadro elettrico, facilmente accessibile, è dotato di interruttori magnetotermici proporzionati alle utenze. Libeccio 11 Cabin La sala macchine, parzialmente dotata di pannelli fonoassorbenti, ospita – in posizione leggermente...

Leggi tutto l'articolo Abbonati

Acquista solo la prova di navigazione

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online