Linee d’acqua identiche a quelle della versione open ma con un inserimento del fly che modifica profondamente il pozzetto e la fisionomia di una barca nata nel solco dell’eleganza e della sicurezza. Solaris è un marchio che nel mondo significa barche a vela di alta qualità. Associarlo alla produzione di imbarcazioni a motore non è stata una sfida dall’esito scontato. Il successo commerciale – si parla di 7 esemplari in poco più di un anno e mezzo – ha dato ragione a chi nell’idea ci ha creduto da subito. Parliamo di Norberto Ferretti, che proprio in queste settimane ha però cessato la sua collaborazione con Solaris Power, di Giuseppe Giuliani e di quel Brunello Acampora maestro nella realizzazione di linee d’acqua performanti grazie a una esperienza maturata sia in campo militare sia in quello commerciale sia in quello diportistico. Senza dimenticare Jean Pierre Mari, che dal mondo della vela è stato spedito a dirigere le vendite del comparto motore. Solaris Power 48 Fly Dopo il 57 piedi versione lobster, lo scorso anno il 48 open e oggi il 48 fly. Due versioni che hanno...

Leggi tutto l'articolo Abbonati

Acquista solo la prova di navigazione

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online