Dal 22 al 26 aprile, Marina di Olbia ha fatto da cornice alla prima edizione della Fiera Nautica di Sardegna, organizzata da CIPNES - Impresa e Sviluppo in Gallura in collaborazione con la stessa Marina di Olbia e con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna. La manifestazione, che è nata in parte per promuovere il distretto nautico della Gallura, è stata accolta con molto entusiasmo sia dagli espositori sia dai visitatori. Olbia e la sua zona industriale stanno vivendo infatti una stagione di grande sviluppo, in particolare per l’offerta di servizi nautici di qualità con cantieri e operatori del settore provenienti anche da altre parti d’Italia, attratti dal sempre più effervescente mercato locale. Qui operano realtà importanti come Sarda Nautica Olbia, Novamarine, Valdettaro, G-Tender e Maori, tanto per citare alcuni nomi della cantieristica locale ma di fama internazionale, oltre a tante realtà dedicate all’assistenza tecnica, alla fornitura di accessori e materiali, agenzie di servizi finanziari, assicurativi, turistici, broker e charter. Olbia, quindi, come polo nautico più grande di tutta la Sardegna, è il luogo dove ogni anno transitano migliaia di barche e il riconoscimento della sua importanza strategica si è concretizzato nel successo della Fiera che ha registrato la partecipazione di un ottimo numero di visitatori provenienti sia dall’Italia sia dall’estero.

Leggi tutto l'articolo Abbonati

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online