Motori fuoribordo Dopo aver raggiunto potenze importanti, il mondo dei fuoribordo ha concentrato la propria attenzione e le proprie novità nella fascia media, senza mai trascurare quella gamma al confine del sottopatente che resta fra le più gettonate. Sale l’attenzione all’ambiente, sia nel contenimento dei gas inquinanti sia nell’adozione di accessori che contribuiscano, in un caso specifico, all’eliminazione delle microplastiche. Di conseguenza cresce anche l’attenzione all’elettrico, dove, ai fuoribordo di prua divenuti un must per i pescatori più evoluti e in alcuni casi gestiti dai grandi brand dell’elettronica, si affiancano anche quelli installabili a poppa, adatti a spingere un tender o, nelle potenze maggiori, imbarcazioni più importanti.

Leggi tutto l'articolo

Abbonati



Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online