Negli stessi giorni due saloni che parlano lingue diverse: lo Yacht Show, che soffre della nuova location a Down Town ma dove i cantieri italiani sono i grandi protagonisti, e il Boat Show di Key Biscayne, il cuore del diporto americano, fra megafuoribordo e hot dog. La ritualità del post-salone prevederebbe di aggettivare quello di Miami come il più prestigioso e importante salone nautico del panorama americano. In realtà, il Miami Boat Show 2020, giunto alla sua trentaduesima edizione ma, al secondo appuntamento dopo il trasloco dalla Collins Avenue a Down Town, ha spinto i più cauti a esprimere qualche dubbio e perplessità; i più pessimisti a definirlo come un flop.

Leggi tutto l'articolo

Abbonati

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online