Lo sfruttamento dei mari per il consumo alimentare

Prefazione di Umberto Pelizzari
Infinito Edizioni, www.infinitoedizioni.it

176 pagine – 14 Euro, ebook 5,99 Euro

Un libro che invita a riflettere su quanto il mercato globale del pesce possa desertificare il mare e rompere un antico equilibrio fra pescatori e risorse ittiche, con la conseguenza, in alcune parti del mondo, di costringere chi un tempo viveva di pesca o a violare le restrizioni vigenti in materia di pesca, aggravando lo stato di salute del mare, o cambiare lavoro e spesso emigrare.

Pensate che solo 5 specie di pesci coprono il 50% della richiesta del mercato: tonno, merluzzo nordico, salmone, pollack d’Alaska e gamberi!

Gabriele Bertacchini ci porta a bordo dei grandi pescherecci, sotto la superficie dell’acqua e negli allevamenti industriali, svelandoci scomodi “segreti” e fornendoci dati impietosi. Ci informa su avvenimenti di cronaca e splendide specie viventi che stanno diventando sempre più rare.
Con il patrocinio di Oceanus, l’associazione che mira ad accrescere la consapevolezza dei consumatori rispetto all’acquisto di pesce.