CANTIERE DELLE MARCHE VARA IL TERZO DARWIN CLASS 102’ M/Y GALEGO

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Il Cantiere basato ad Ancona inaugura la stagione 2017 con il primo varo dell’anno.

Il debutto ufficiale dello yacht al prossimo Yacht Festival di Cannes.

Ancona, 26 aprile 2017 – M/Y Galego è il nome del nuovo Explorer Yacht della fortunata gamma Darwin Class che è stato battezzato lo scorso sabato ad Ancona. Lo yacht, realizzato in acciaio e alluminio come tutte le imbarcazioni CdM e progettato da Hydro Tec, è il terzo esemplare della serie 102’, dopo M/Y ACALA e M/Y BABBO, confermando ancora una volta il successo della gamma Darwin Class che, in soli 6 anni dal lancio, insieme alla linea Nauta Air ha portato il Cantiere in vetta alle classifiche mondiali nel mercato degli Explorer Yacht in acciaio e alluminio tra gli 80 ed i 110 piedi, rappresentando circa il 60% del proprio segmento di mercato.

A oggi, CdM conta infatti già 14 yacht consegnati, oltre a 7 yacht in costruzione tutti dai 102 ai 140 piedi, per un totale di 789 piedi che solcheranno i mari di tutto il mondo in totale sicurezza e autonomia.

Ennio Cecchini – Amministratore Delegato di CdM – aggiunge: “Questo nuovo Explorer Yacht mi tocca in prima persona in modo particolare: è stato un progetto di ampissimo respiro sotto ogni aspetto e la sintonia che si è creata con gli armatori lo ha reso ancora migliore. Dopo il successo dei primi due Darwin Class 102’ Acala e Babbo, sono veramente convinto che questo modello sia di un equilibrio unico: con le sue 244 GRT e l’intelligenza del layout, è assimilabile a barche di 115 piedi ed oltre e penso che sia proprio questa la chiave del successo a livello mondiale che stiamo vivendo”.

M/Y Galego gode di una serie di interessanti customizzazioni sia funzionali che di design. Una delle prime richieste esaudite riguarda il sundeck, disegnato sia per un uso conviviale degli spazi – con un grande divano con tavolini up/down, un bar centrale attrezzato di tutti gli elettrodomestici con cottura e angolo cocktail – che per il benessere fisico: a prua infatti, la piscina è circondata da ampi prendisole che contengono, nei gavoni sottostanti, alcune attrezzature sportive che possono trasformare il ponte in una palestra all’aria aperta.

Grande attenzione è stata ancora una volta posta al garage, allestito e attrezzato per i numerosi toys e mezzi di locomozione, ed un vero e proprio dive center. Gli ampi volumi sono stati appositamente pensati e riproporzionati anche nelle altezze superando i già eccellenti standard normalmente utilizzati su tutti gli Explorer della Classe Darwin. Un dato per tutti: le altezze interne sono state portate a 2.18 metri e di conseguenza sono state riproporzionate le porte e l’altezza delle finestrature per permettere all’armatore di non avere nessuno dei classici problemi che le persone particolarmente alte soffrono in barche di questa lunghezza. A livello tecnico, naturalmente saranno mantenuti gli standard progettuali che hanno reso le imbarcazioni di CdM un benchmark di settore: scafo in acciaio 12 mm, piping in cupro nickel, timoni indipendenti, parallelo automatico dei tre generatori (di cui uno notturno), stabilizzatori elettrici, sistemi di trattamento di acque nere, grigie e oli di sentina direttamente mutuati dal mondo delle navi da lavoro per utilizzi 24/365. Lo stile degli interni di M/Y Galego, a cura dell’Architetto Pierluigi Floris, è caldo e accogliente e ruota intorno al sapiente abbinamento dei toni eleganti del noce con le nuances e la morbidezza della pelle, tutta di Poltrona Frau, che riveste gran parte delle pareti. Il risultato finale è un matrimonio tra uno stile classico contrappuntato da molti elementi contemporanei di grande impatto, soprattutto negli accessori e nei mobili free standing dei più importanti brand italiani di design come Minotti e Baxter. La cucina, per esaltare la dotazione di luce delle ampie finestrature, è stata disegnata in bianco con tutti i dettagli, elettrodomestici e accessori, in acciaio inox lucido. E’ questo un ambiente grande e particolarmente funzionale, dotato di tutti gli accessori compreso abbattitore, water dispencer e doppia zona lavaggio. Nella zona prua del ponte è posizionata la grande timoneria che rivela una plancia full custom in pelle lavorata a mano. Lo yacht conta un totale di quattro cabine per gli ospiti (Master, una VIP e due cabine ospiti) più ben tre cabine equipaggio ed una cabina doppia per il comandante, adiacente alla plancia di comando. Un attento studio fa dialogare le carte da parati Hermes, le pelli, i tessuti e i materiali pregiati utilizzati per i rivestimenti e fanno risaltare le importanti opere di arte contemporanea all’interno.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.