CUSTOM LINE NAVETTA 42: LA PIÙ GRANDE DI SEMPRE

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

 Oltre 300GT di customizzazione che esaltano 

la vivibilità degli spazi, la convivialità degli ospiti e la privacy a bordo 

  • La nuova ammiraglia dispone per la prima volta di un ampio beach club di quasi 30 m2 a livello del mare e di un innovativo garage laterale semi-allagabile 
  • Un attento studio dei volumi massimizza la vivibilità degli spazi interni, interamente personalizzabili 
  • La nuova ammiraglia Custom Line è caratterizzata da un isolamento acustico senza paragoni, grazie all’adozione di soluzioni innovative come il pavimento flottante presente sul ponte principale 
  • Navetta 42 garantisce un’autonomia transatlantica di 3.000 miglia nautiche: velocità di crociera di 10 nodi e velocità massima di oltre 16 nodi 

Custom Line segna un traguardo fondamentale nella sua storia con un nuovo modello di smisurata bellezza: la magnifica Custom Line Navetta 42, la più grande mai costruita. La nuova ammiraglia è stata una protagonista del Monaco Yacht Show 2018, dopo essere stata presentata ufficialmente al Cannes Yachting Festival 2018. 

Risultato di un percorso progettuale che ha impegnato per più di due anni il Comitato Strategico di Prodotto presieduto dall’Ing. Piero Ferrari, Dipartimento Engineering del Gruppo e lo Studio Zuccon International Project, il nuovo super yacht esprime una visione del mare che racconta di design in movimento, eleganza sofisticata e prestazioni straordinarie. La nuova ammiraglia del brand, la prima a superare i 300 GT, combina i valori di navigabilità, comfort, sicurezza e personalizzazione – da sempre nel DNA di Custom Line – in un prodotto rivoluzionario per stile, design e volumi, capace di offrire un’autonomia ai vertici della categoria. La scelta dei colori, delle finiture e dei materiali, insieme alla selezione di soluzioni freestanding e degli arredi interni ha visto l’importante partecipazione di Studio Luca Bombassei, celebre studio italiano di design e architettura, a conferma della completa possibilità di personalizzazione degli spazi, offerta da Custom Line. 

Lunga 41,80 metri (137’2’’ ft.) per 8,10 metri (26’7’’ ft.) di larghezza massima, Custom Line Navetta 42 è dotata di carena semi-dislocante con bulbo prodiero che garantisce la massima efficienza in ogni condizione marina, riproponendo così le soluzioni già adottate sulle sorelle minori Navetta 33 e Navetta 37. Sviluppata su 4 ampi ponti, la nuova ammiraglia propone una disposizione degli interni interamente personalizzabile, sfruttando al meglio i volumi generosi della nave e puntando sull’esaltazione delle aree vivibili, sia in lunghezza che con spazi interni che superano i 2m di altezza. Ne risultano una migliore organizzazione dei flussi a bordo, privacy totale per l’Armatore e i suoi ospiti e ampia libertà di movimento per il comandante e l’equipaggio. 

Il solido profilo di Custom Line Navetta 42 riprende la tradizionale eleganza che caratterizza tutti i modelli di Navetta che, miscelando sapientemente la linearità ed essenzialità delle soluzioni architettoniche, esprime grande forza e carattere sull’acqua. 

Passando agli interni, Custom Line Navetta 42 unisce l’armonia delle cromie alla ricercatezza dei materiali e delle superfici. I legni noce e rovere scuro, essenze dominanti degli interni, si combinano perfettamente con le superfici laccate dei cielini, con i dettagli in acciaio satinato bronzo delle maniglie e dei corrimani e con le superfici in acciaio a specchio delle porte. 

Le tonalità principali, in perfetta armonia cromatica con le essenze scure, spaziano dal grigio al beige, con dettagli verde petrolio che si ritrovano nelle particolari sedute del sundeck, nei tappeti e nei cuscini del ponte superiore fino al tavolo formale del ponte principale. 

Navetta Custom Line 42, perfetta interprete del family feeling che ha reso celebre il marchio in tutti i mari, offre ai suoi ospiti un’atmosfera moderna, combinata con uno stile eclettico che si fa interprete dell’arte contemporanea attraverso arredi eleganti, dal design innovativo ed essenziale, ma al contempo funzionali. 

Accanto all’eleganza formale, la nuova ammiraglia Custom Line stupisce anche per le innovazioni ingegneristiche. Navetta 42 garantisce, per esempio, un isolamento acustico senza pari, ottenuto grazie al giunto elastico nelle linee di trasmissione che assorbe le vibrazioni della linea d’asse. L’obiettivo, raggiunto pienamente, è minimizzare l’impatto sonoro attraverso analisi matematiche mirate, dedicate a ogni singola e diversa sorgente di rumore e alla sua posizione nella barca. Sono stati effettuati, tra gli altri, trattamenti smorzanti tramite piastre incollate, che incrementano il comfort riducendo rumori e vibrazioni. Inoltre, come già in Navetta 37, sul ponte principale è applicata una pavimentazione flottante, una soluzione che prevede una superficie calpestabile separata dalla struttura base in vetroresina, con intermezzo di materiali fono-assorbenti, per abbattere la trasmissione sonora dalla sala macchine agli ambienti abitativi, ammortizzando il calpestio. 

Infine, superando i 300 GT, la nuova ammiraglia Custom Line deve rientrare in specifici criteri normativi, tra cui la stabilità in falla. Nel caso in cui lo scafo dovesse danneggiarsi, Custom Line Navetta 42 offre un sistema di porte stagne sul ponte inferiore che scorrono in maniera automatica su preciso comando del comandante, per isolare il comparto di prua da quello di poppa e garantire così la navigazione in sicurezza. 

PONTE PRINCIPALE 

L’ampio pozzetto del ponte principale, dotato di un tendalino elettrico, propone una soluzione interamente free standing a scelta dell’armatore, per creare uno spazio di massima convivialità. La porta elettrica vetrata di accesso al salone si apre su un salotto interno di circa 11 metri di lunghezza, che prevede una confortevole area salotto, oltre la quale è prevista la zona dining con tavolo formale per 6 persone. Per una maggiore privacy, le grandi finestre laterali che corrono lungo il salone sono dotate di tende elettriche, con controllo da remoto tramite i-Pad. 

In corrispondenza della zona dining sul ponte principale sono collocate due vetrate laterali scorrevoli, che permettono alla luce naturale di invadere gli ambienti interni, esaltandone cromie e materiali: la murata di destra prevede un terrazzino panoramico in dotazione standard, quella di sinistra offre invece una vetrata fissa e terrazzino opzionale. Nella prima unità, sul ponte principale e su quello superiore, è installato l’impianto custom audio K-Array, che prevede innovativi diffusori audio dal design essenziale. 

Superata la zona pranzo, a destra si accede all’area ospiti che prevede anche un bagno a giorno. In questo punto è inoltre collocato l’ascensore, che, su richiesta, può salire da sottocoperta fino al sundeck, offrendo una soluzione estremamente competitiva sul mercato – sulla prima unità, ad esempio, l’ascensore arriva fino al ponte superiore. 

La zona di sinistra è invece interamente dedicata all’equipaggio e separata dall’area ospiti, con accesso alla cucina, alla plancia collocata sul ponte superiore e ai locali dell’equipaggio. 

Verso prua, si raggiunge l’esclusiva suite armatoriale che si articola su uno spazio di 50m2 e si apre su una zona studio all’ingresso con angolo salotto a seguire. Lo spazio principale prevede un letto contenitore per massimizzare le soluzioni di storage e un bagno dotato di superfici e pavimenti in marmo, oltre a servizi separati. Risponde alla soluzione di separazione degli spazi per lui e per lei anche la disponibilità di due ampie cabine armadio, situate sulla parete sinistra. Per una maggiore sensazione di calore e morbidezza all’interno della suite, per il pavimento della prima unità è stato studiato uno speciale gioco di materiali, con tappeto integrato montato a filo del parquet. 

Novità introdotta per la prima volta su questa imbarcazione all’interno della suite armatoriale è un balcone estraibile realizzato in collaborazione con Fratelli Canalicchio, installabile su richiesta dell’armatore. Soluzione estremamente versatile, questo balcony è formato da due porzioni: una vetrata che si apre verso l’alto con meccanismo a ribalta, e una falchetta che scorre verso l’esterno con pavimento in grado di allinearsi a quello della cabina armatore, privo di qualsiasi dislivello. Due candelieri automatici fungono da corrimano e costituiscono un elemento di sicurezza, per questo suggestivo spazio sospeso sull’acqua. 

PONTE INFERIORE 

Custom Line Navetta 42 sfrutta al meglio i generosi volumi fino dall’estrema poppa, con una grande beach area a livello del mare, per offrire ai propri ospiti momenti di puro svago e convivialità. Priva di elementi tecnici, questa zona di quasi 30 m2 può essere gestita e studiata in base alle richieste dell’armatore a livello di configurazione, il quale può arredarla liberamente per massimizzarne il comfort. Dal beach club, a sinistra, si accede al garage semi-allagabile con apertura laterale, che può ospitare un tender Williams 625 trasversale. Il garage è dotato di un sistema di uscita a scivolo e un portellone apribile verso l’alto. 

Sul ponte inferiore si trovano le 4 cabine ospiti, organizzate secondo un layout perfettamente simmetrico che cambia sulla prima unità per poter ospitare il vano ascensore. A poppa si trovano due cabine matrimoniali, studiate secondo il leitmotiv dell’intera imbarcazione: superfici lucide e specchiate per dare profondità agli ambienti e moquette chiara per esaltare la sensazione di comfort e calore conferita agli ambienti dal rovere scuro. A prua è disponibile un’ulteriore cabina matrimoniale, affiancata da una cabina doppia – con eventuale possibilità di un pullman bed aggiuntivo – che risponde perfettamente allo spirito familiare che caratterizza l’intera gamma. Tutte le cabine sono dotate di ampi spazi dressing e bagni privati, realizzati nello stile di quello armatoriale, riproponendo i preziosi marmi e la ricercatezza delle armonie cromatiche. In ogni cabina trovano spazio modernissimi Mirror Tv – senza alcun pulsante a vista – che sembrano autentici quadri ad immagine fissa, ad esaltare l’essenzialità delle scelte stilistiche on board. 

PONTE SUPERIORE 

Il ponte superiore accoglie i propri ospiti con un ampio salone panoramico che ospita divani e sedute dell’ultima collezione firmata Minotti che domina gli spazi interni con il proprio stile morbido e raffinato. Su entrambe le murate vi sono due vetrate a tutt’altezza apribili, che consentono l’accesso ai camminamenti laterali: a sinistra si accede a un suggestivo terrazzo panoramico privato, mentre sulla destra si accede a un’altra zona panoramica simmetrica, con passaggio diretto fino all’area di prua. Nell’area living è disponibile un innovativo televisore di ultima 

generazione a scomparsa nascosto nel controsoffitto, con possibilità di ruotare lo schermo di 180 gradi, visibile così anche dall’area esterna. 

Dal salone si accede al pozzetto superiore attraverso una porta vetrata interamente apribile, che collega interni ed esterni trasformando l’area in un ambiente unico. Oltre a scorrere elettricamente, le quattro superfici vetrate ruotano infatti su cerniere laterali che garantiscono la totale apertura e massima continuità degli spazi. L’area esterna con pavimento in teak chiaro a contrasto con finiture nere o grigie, ospita un ampio tavolo da pranzo per 10 persone e – ad estrema poppa – un confortevole divano a C. In questa zona leisure, il comfort è ulteriormente garantito dalla presenza di coperture laterali estraibili a destra e a sinistra, particolarmente funzionali in caso di vento o mal tempo. Su richiesta, come per la prima unità, è possibile installare un tendalino elettrico a totale copertura del pozzetto superiore. 

Verso prua, si affacciano lungo il corridoio un bagno a giorno sulla destra, un’area pantry separata con monta vivande sulla sinistra e l’accesso alla zona dell’equipaggio, fino ad arrivare alla plancia di comando, con annessa cabina comandante dotata di bagno. La plancia, sviluppata con Teamitalia, è integrata e dotata di 5 monitor tra cui 2 touch screen e un innovativo schermo stretched. A questo si aggiungono una virtual keyboard, per navigare in massima sicurezza grazie alla completa integrazione di tutta la strumentazione, e un radar FAR. In questo ambiente, dove le pelli di colore nero antracite si combinano armoniosamente con il mood dominante del legno scuro, le linee essenziali, semplici e pulite diventano sinonimo di sicurezza e comfort. 

L’area living a estrema prua è ampia e estremamente godibile, con una superficie totale di 50 m2 e un’ampia zona prendisole, con tendalino diviso in due sezioni e tende laterali per garantire la massima privacy. Per consentire all’equipaggio di muoversi senza interferire con la zona ospiti è previsto un comodo camminamento di servizio, collocato davanti alla plancia. Il garage di prua standard è stato ingrandito su richiesta sulla prima unità e può contenere un tender fino a 3 metri di lunghezza o una moto d’acqua. 

SUNDECK 

Massima espressione della convivialità, il sundeck di Custom Line Navetta 42 offre quattro zone interamente customizzabili, articolate su una lunghezza totale di 18 metri e un’area complessiva di 92 m² coperti da un hard top. 

A partire da poppa, si trova una zona prendisole scoperta, seguita da un’area conviviale coperta con divani relax e particolari soluzioni di sedute, dell’ultima collezione Roda – brand che caratterizza i freestanding di tutte le aree esterne. La zona pranzo con mobile bar offre una soluzione informale, con tavolo integrato. Il mobile bar si collega poi all’area piscina standard a prua, con monta vivande che arriva opzionalmente fino al sundeck, come sulla prima unità. 

L’hard top nero in contrasto con il bianco dello scafo è sostenuto da 4 pali in acciaio inox, che conferiscono carattere al profilo e delineano le forme dal punto di vista estetico, mentre le finiture opache all’interno impreziosiscono lo spazio, esaltando il prestigio e la ricercatezza degli interiors. 

MOTORIZZAZIONE E DOTAZIONI 

La prima unità di Custom Line Navetta 42 monta 2 motori CAT C32 ACERT V12 dalla potenza di 1470 mhp. L’imbarcazione è così in grado di raggiungere un’autonomia transatlantica di circa 3.000 miglia nautiche all’andatura di crociera economica di 10 nodi (dati preliminari), fino ad una 

velocità massima di 16 nodi. Disponibili altre 3 differenti opzioni di coppie di propulsori, una standard e due opzionali: 

  • • 2 motori CAT C32 ACERT V12 dalla potenza di 1623 mhp (standard) 
  • • 2 motori MTU 12V 2000 M86 dalla potenza di 1725 mhp (opzionale) 
  • • 2 motori MTU 12V 2000 M72 dalla potenza di 1469 mhp (opzionale) 

Per garantire il massimo comfort durante la sosta all’ancora, Navetta 42 installa pinne stabilizzatrici da circa 3 m² NAIAD Dynamics. 

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.