Il Salone francese sarà per il cantiere italiano Cantieri Estensi Yachts l’occasione per far conoscere il nuovo distributore unico del cantiere per l’area Eur-Med. E nel solco della tradizione, il cantiere è stato il primo costruttore di navette e trawler in Italia, Estensi presenterà in anteprima mondiale il nuovo Maine 645, restyling del modello precedente.

Il Cannes Boat Show sarà la cornice ideale per presentare un’importante novità legata a Cantieri Estensi Yachts: la società Cantieri Estensi Europe(www.cantieriestensieurope.com) che si occuperà della distribuzione in esclusiva delle imbarcazioni nei territori Eur – Med, vale a dire Italia, Francia, Principato di Monaco, Svizzera, Croazia, Spagna e Germania. La società è diretta da un team di professionisti con oltre 15 anni di esperienza nel settore nautico nazionale ed internazionale e vanta una competenza globale nello yachting: figure di riferimento di ausilio ai fondatori saranno un Direttore Generale ed altre figure di riferimento saranno un direttore commerciale per il mercato estero e un referente commerciale per quello italiano.
Tra gli obiettivi di Cantieri Estensi Europe c’è, in primo luogo, la creazione di una rete di vendita completamente nuova sia per il territorio italiano che per quello straniero. Per quanto riguarda il primo sono stati selezionati quattro dealer/agenti che si occuperanno rispettivamente delle aree Nord-Ovest (Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, Toscana e Lombardia), Lazio, Sicilia e, infine, Adriatico centro-nord, mentre per il restante territorio italiano è in corso la selezione di alcune candidature. Per i territori esteri è in corso una selezione per la concessione di dealership in esclusiva, puntando l’attenzione su candidati con un interessante bagaglio di esperienza commerciale e strutture adeguate a sostenere il marchio sul territorio sia dal punto di vista commerciale sia per l’assistenza tecnica, fattore chiave in questo progetto.

Per Cantieri Estensi Yachts è un nuovo tassello nel percorso di rilancio dell’azienda. Come spiega Simone Giudici, amministratore delegato del cantiere: «Il piano industriale quadriennale concepito nel 2015 sta procedendo come programmato, parallelamente al percorso di rinnovamento e crescita che abbiamo intrapreso con il nuovo assetto societario. A giugno c’è stato l’aumento di capitale e stiamo procedendo al rafforzamento della presenza internazionale del cantiere, al potenziamento delle relazioni commerciali e con i fornitori strategici e alle attività di ricerca per creare nuovi prodotti. Il nuovo accordo commerciale va esattamente in questa direzione. Dal punto di vista della produzione, inoltre, stiamo continuando ad ampliare la nostra offerta di prodotto: ad oggi possiamo vantare una flotta dei Maine consistente e importante, a cui si va ad aggiungere il nuovo Maine 645. Cantieri Estensi Yachts è stato il primo cantiere anni fa a produrre in Italia delle navette tipo trawler veloci e di lusso che fino ad allora non avevano mercato nel nostro paese. Oggi vediamo che molti costruttori hanno cominciato a costruire le navette seguendo il nostro esempio: un’ulteriore conferma per noi della bontà della nostra strategia di lungo periodo».

Anche la direzione di Cantieri Estensi Europe è estremamente soddisfatta dell’accordo, perché il percorso aziendale intrapreso da Cantieri Estensi Yachts è orientata a un marcato incremento del mercato italiano e a un ampliamento di quello internazionale. La volontà del cantiere di trovare un partner con esperienza a tutto campo nel settore nautico italiano e internazionale per costruire una forte sinergia e una costante interazione tra la produzione e la rete commerciale ha dato un ulteriore stimolo per questa nuova sfida. Cantieri Estensi Europe sta lavorando con passione per aumentare il prestigio e il livello qualitativo delle imbarcazioni firmate Cantieri Estensi Yachts nel rispetto della tradizione, con la certezza di diventare un simbolo dell’eccellenza del Made In Italy.

Le novità di questo cantiere in grande espansione non finiranno qua, visto che, a partire dal 2018 per i cinque anni successivi, è previsto il lancio di 10 nuovi modelli.

Maine 645

Cannes sarà anche l’occasione per presentare il nuovo Maine 645, restyling del Maine 640, tra i best seller della gamma Cantieri Estensi Yachts. Barca solida e marina come il modello precedente, il Maine 645, nuova ammiraglia del cantiere, si inserisce all’interno di quell’operazione di rafforzamento della linea di navette-trawler iniziata da Estensi anche grazie alla nuova compagine sociale.

Questa barca è il risultato di un’attenta e meticolosa attività di restyling, firmato dallo studio Zuccheri Yacht Design per le linee esterne e lo Studio di Marino Alfani per il concept degli interni. Per quanto riguarda le prime la più importante novità è legata alle finestrature, che sono state notevolmente ampliate, riprendendo forme e dimensioni di quelle di altri yacht del cantiere: la navetta in questo modo è stata resa più luminosa e ha acquisito un’atmosfera più accogliente e accattivante.

Il design degli interni è stato rinnovato e ha visto l’uso di tonalità chiare – diverse sfumature di beige per la maggior parte dei mobili accostate al bianco dei divani – che esaltano la lucentezza degli spazi, arredati con un’eleganza minimalista e raffinata.Il layout prevede quattro cabine doppie per gli ospiti e una dedicata all’equipaggio.

È senza dubbio una barca pensata per navigazioni lunghe e confortevoli e per essere usata in qualsiasi stagione dell’anno, grazie non solo agli interni curati e spaziosi, ma anche alle ampie possibilità di stivaggio.

Barca semiplanante, come le altre navette della serie Maine – nata nel 2006 e ispirata ai trawler americani –,  il 645 va in dislocamento sino a 11 nodi per poi raggiungere la planata. È motorizzato con due Volvo Penta da 575 cavalli ciascuno, grazie ai quali raggiunge una velocità massima di 27 nodi, mentre l’andatura di crociera si attesta intorno ai 14 nodi. Notevole è l’autonomia a pieno carico: circa 5.000 miglia nautiche un valore che garantisce la possibilità di compiere lunghe crociere in tutta comodità senza mai toccare terra. Come nei precedenti modelli del cantiere, grazie ai sistemi innovativi installati a bordo è stata data molta importanza alla grande silenziosità in navigazione.

 

Saranno presenti al Salone francese anche il Maine 535 e il Goldstar 400 Sport