GRAND BANKS 52: Tradizionale di nuova generazione

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

La nuova gamma Grand Banks si amplia con l’arrivo del GB52, presentato al FLIBS dello scorso novembre e previsto in acqua per la tarda estate del 2019.

Il nuovo semidislocante di Grand Banks segue i recenti successi ottenuti dal cantiere con i “neonati” GB60 e GB60 Skylounge, dei quali ripropone il classico design che da sempre contraddistingue i modelli del cantiere e le nuove metodologie costruttive. Anche il GB52, infatti, ha ponti e sovrastrutture costruite in fibra di carbonio con la tecnica dell’infusione per abbassare il centro di gravità, scafo in sandwich di fibra di carbonio e resine vinilesteri ed epossidiche rinforzato da una struttura a nido d’ape realizzata in PVC e SAN Corecell.

Il risultato è una barca robusta ma leggera, dotata di un range di navigazione ideale che va da 10 a 30 nodi e quindi efficiente sia che si voglia navigare a basso consumo in dislocamento sia quando si ha bisogno di velocizzare i tempi. Il Grand Banks GB52 è equipaggiato nella versione standard con una coppia di Volvo Penta D11 da 725 HP e, grazie anche al capiente serbatoio carburante, vanta un’autonomia di circa 1.000 miglia nautiche alla velocità economica di 10 nodi, mentre l’andatura di crociera veloce è stimata intorno ai 28 nodi, a circa il 70% del carico.

I layout degli interni sono disponibili a due o tre cabine. Nella prima versione l’armatoriale si trova a mezzanave, ha il locale bagno interno con doccia “walk-in” e un guardaroba piuttosto capiente, mentre la cabina ospiti si sviluppa a prua insieme a un locale bagno di uso comune. Su questo ponte troviamo anche la cucina che, nella versione a tre cabine, si trova invece su quello principale. Nella seconda configurazione, il sottocoperta è completamente diverso e prevede un’armatoriale prodiera e due ospiti affiancate a mezzanave.

Su entrambe le versioni del Grand Banks GB52 il ponte principale ospita un grande salone servito da una zona pranzo, più un angolo relax più intimo. All’esterno troviamo una zona pranzo “alfresco” e le scale di accesso al fly dove lo spazio è organizzato per ospitare il tender di bordo, una dinette e una seconda postazione di governo.

Lo yacht avrà di serie un generatore da 15 kW, l’aria condizionata calda/fredda, impianti di intrattenimento, frigorifero, freezer e il tender con la gruetta per la movimentazione. L’elettronica di bordo sarà invece a discrezione dell’armatore.

Per ulteriori informazioni www.grandbanks.com

Scheda tecnica

Lunghezza f.t.: m 18,10 – Larghezza: m 5,33 – Immersione: m 0,94 – Carburante: litri 3.400 – Acqua: litri 1.100 – Motorizzazione standard: 2×725 HP Volvo Penta D11.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE