40HP and Active Trim Pack - Testa (970x160)

Spigola (Dicentrarchus labrax)

E’ un pesce robusto, vorace, che predilige le acque salmastre e che rimonta le acque dolci. E’ specie più gregaria da giovane e in acque tranquille. Gli esemplari grossi vanno più isolati o a coppie

DIMENSIONI
Raramente supera i 12-13 chilogrammi di peso e la lunghezza di un metro, anche se sono stati catturati esemplari di oltre 15 chilogrammi. La taglia media si agira tra i 2 e i 5 chilogrammi, ma non sono rare le catture fino ai 6-7.

DISTRIBUZIONE E HABITAT
È un pesce robusto, vorace, che predilige le acque salmastre e che rimonta le acque dolci. È specie più gregaria da giovane e in acque tranquille. Gli esemplari grossi vanno più isolati o a coppie. Nelle acque costiere si spinge fino a bassissime profondità, specialmente nei periodi di mare mosso. Si nasconde nelle spaccature tra le rocce, insieme a cefali e saraghi. Spesso s’incontra sulle secche abbastanza distanti dalla costa con fondali misti di alga e roccia, ma non disdegna le ampie zone fangose con poche rocce isolate. Si trova in tutte le regioni tirreniche e adriatiche, con prevalenza per le foci d’acqua dolce e i manufatti costieri.

LA PESCA
La traina nel periodo invernale e primaverile si effettua in modo da coprire più strada possibile con l’imbarcazione e le relative esche trainate, per aumentare le possibilità d’incontro con un predatore a caccia in agguato. A seconda dell’area di pesca e delle relativa profondità d’azione si possono utilizzare sia il monel che il dacron piombato, cercando di tenere sotto stretto controllo il livello di fondo a cui si desidera far lavorare l’esca. Ovviamente stiamo parlando di traina veloce con artificiali tipo minnow, ed è proprio nelle andature che arriva la prima nota interessante.Notoriamente, grazie alle precedenti esperienze, siamo stati sempre convinti che maggiore fosse la velocità di lavoro dell’artificiale, migliori sarebbero state le possibilità di cattura. Questa tecnica, infatti, ha sempre dato i risultati più eclatanti a 4,5-5 nodi di velocità. Negli ultimi tempi però, la maggior parte delle catture vengono effettuate pescando a velocità nell’ordine dei 2,5-3,5 nodi, variando spesso l’andatura per far lavorare l’artificiale sia in diverse fasce d’acqua che con un movimento meno statico.

Le spigole sono maggiormente attratte da minnow con profilo sottile, come i Cristal Minnow della Yo-Zuri o il 13 centimetri Mag della Rapala, ma si possono ottenere ottimi risultati con artificiali “panciuti” di generose dimensioni, tra cui il Super Shad Rap della Rapala, nelle colorazioni vivaci con tempo nuvoloso e soft con cielo limpido.Ovviamente anche gli artificiali canonici hanno dato i loro risultati, ma sempre nelle misure da 13 e 14 centimetri.I colori che generalmente hanno ottenuto il maggior successo sono: celeste, verde e sgombro, con mare calmo e cielo limpido; arancio-oro, giallo e sgombro CG, con cielo cupo.Un’altra annotazione degna di merito è relativa alle condizioni del mare e alla luminosità del cielo.Con mare calmo e cielo limpido, le catture sono state effettuate a maggiori profondità, mentre con cielo coperto si sono ottenuti migliori risultati in acque meno profonde. Durante le scadute di scirocco, le spigole sono state catturate anche in acqua molto bassa, trainando gli artificiali senza affondamento supplementare.Sono stati utilizzati terminali in fluorcarbon di diametro variabile tra lo 0,37 e lo 0,47, collegati al monel o al dacron piombato con una girella di dimensioni adeguate per passare agevolmente nei passanti.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.