Un motoscafo di gran classe che ripropone in chiave moderna gli stilemi che hanno reso leggendario il nome del suo costruttore. Elegante e ricercato come una sportcar degli anni ‘60, ma ricco di una tecnologia che mescola sapientemente la tradizione con le più avanzate tecnologie, il 48 Dolceriva ha finalmente debuttato all’ultimo salone di Cannes. L’aria di famiglia è garantita dalla tipica impronta runabout che trova il suo punto focale nel prezioso parabrezza che si sviluppa sui lati per circa un terzo della lunghezza fuori tutto, accompagnando l’elegante curva di cavallino che inarca armoniosamente lo scafo da prua a poppa, fino al sorprendente specchio trasformabile. è qui, infatti, che l’elemento vagamente ispirato a uno dei tratti più iconici dell’intramontabile Aquarama - il Riva per antonomasia - può prendere la forma e la funzione di un’ampia terrazza sul mare...

Leggi tutto l'articolo

Abbonati

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online