Sembra un Imoca in miniatura, ma in realtà è una barca con un suo carattere originale, pensata per correre veloce nelle brezze e affrontare i venti atlantici, grazie a una costruzione robusta e tecnologicamente avanzata. Nel Nord della costa atlantica francese, a Trégunc, un paese sulla sponda settentrionale del golfo di Biscaglia, dieci anni fa un gruppo di appassionati di mare e tecnologia ha dato vita a un piccolo cantiere, il Marée Haute. Erano gli anni della crisi economica più cupa, ma i bretoni - è cosa nota - sono caparbi e, soprattutto quelli di Marée Haute, avevano dalla loro le idee molto chiare: costruire barche robuste e leggere, fast cruiser facili da condurre in regata ma sufficientemente versatili per destinarli alla crociera, spartana, ma non scomoda. Il Django 8S è l’ultimo modello di una gamma che ne conta sei e si inserisce fra...

Leggi tutto l'articolo

Abbonati

Per leggere l'articolo acquista un abbonamento a Nautica Online