Alcatel J/70 World Championship: Calvi Network all’assalto del mondo

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

San Francisco, 26 settembre 2016 – Inizia oggi a San Francisco l’Alcatel J/70 World Championship, evento organizzato dal St Francis Yacht Club destinato a chiudere la lunga stagione agonistica dell’ormai affermato monotipo prodotto dalla J-Boats.

A incrociare, nel tratto di mare compreso tra Alcatraz e Treasure Island, sarà una flotta composta da sessantotto barche, una manciata delle quali intente a inseguire l’ambizione di scrivere il proprio nome dopo quelli di Helly Hansen, guidato da Tim Healy alla conquista del titolo a Newport nel 2014, e di Flojito y Cooperando, portato da Julian Necklemann al successo mondiale nelle acque di La Rochelle nel 2015 nonché fresco vincitore, proprio nella baia delimitata dal Golden Gate, delle Rolex Big Boat Series.

Tra i favoriti della vigilia vanno senza dubbio indicati i citati Necklemann e Healy, assistiti rispettivamente dai tattici Bill Hardesty e John Mollicone, oltre ai campioni europei di Petite Terrible-Adria Ferries (Rossi-Paoletti), oggi apparsi in grande spolvero durante la regata di prova, a Calvi Network, che per l’occasione vedrà Carlo Alberini affiancato da Paul Cayard, e a Catapult, runner up nel Mondiale 2014 e nelle Big Boat Series 2016 che in pozzetto vede l’armatore Joel Ronning contare sulle chiamate di John Kostecki, laureatosi recentemente campione iridato Melges 20.

Oltre a Calvi Network e a Petite Terrible-Adria Ferries, a rappresentare i colori italiani saranno Tanspace di Vittorio Di Mauro, Enjoy With Spitfire di Carlo Tomelleri e B2 di Michele Galli.

Sul risultato finale di questa attesa manifestazione avranno un peso determinante le condizioni meteo che, contrariamente alle attese, si annunciano piuttosto leggere: a oggi, infatti, i bollettini sono unanimi nel prevedere brezze sotto i 10 nodi almeno fino a venerdì, quando le raffiche dovrebbero raggiungere, e talvolta superare, i 15 nodi. Situazione che, sommata all’intricato gioco delle correnti, renderà la vita particolarmente difficile a tattici e timonieri.

“Ci attende una settimana molto difficile: la flotta è la più competitiva di sempre e San Francisco propone uno dei campi di regata più difficili al mondo – ha spiegato Carlo Alberini di rientro dalla warm up race – Nei giorni scorsi, complici alcuni ritardi nelle procedure di stazza, abbiamo perso qualche ora di allenamento, ma nonostante la nostra predilezione per le brezze tese siamo comunque riusciti a lavorare molto bene sulla messa a punto, sviluppando una velocità di bolina più che soddisfacente”.

Come detto in apertura, il J/70 World Championship inizierà oggi alle 20 italiane. Sono previste dodici prove a bastone da disputarsi entro sabato, giornata che vedrà incoronato il nuovo campione iridato destinato a restare in carica sino a settembre 2017, quando per conquistare il mondo bisognerà passare da Porto Cervo.

Nelle acque di San Francisco, a difendere i colori del Lightbay Sailing Team saranno Carlo Alberini (owner-driver), Karlo Hmeljak (randista), Paul Cayard (tattico), Sergio Blosi (comandante-trimmer) e il coach Irene Bezzi.

La stagione 2016 del Lightbay Sailing Team è supportata da Calvi Network, Iconsulting, Gill, Lizard, Serigrafia, Garmin e PROtect Tapes.

Info e classifiche.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.