LCATEL J/70 CUP – Event 3 – Per la prima volta, un podio tutto Italiano

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice
Riva del Garda, 25 giugno 2017 – Si conclude l’ultimo appuntamento gardesano per la flotta J/70, impegnata fino ad oggi nel terzo evento della stagione ALCATEL J/70 CUP, strutturato con formula Open e che vede sempre più equipaggi internazionali unirsi alla già numerosa flotta Italiana, in preparazione al Campionato del Mondo di Porto Cervo. Per l’evento di Riva del Garda, infatti, organizzato da J/70 Italian Class in collaborazione con la Fraglia Vela Riva, sono state settantatré, da sedici nazioni, le imbarcazioni presenti sulla linea di partenza.
Le due regate dell’ultima giornata, iniziate alle ore 12.00 con un Peler sui 20 nodi e in progressivo calo, hanno portato cambiamenti nella classifica generale: Calvi Network, vincitore delle due tappe precedenti e leader del ranking provvisorio dopo le prime cinque prove, ha un passaggio a vuoto nella prima regata di giornata e lascia strada aperta alla rimonta degli agguerriti neocampioni europei a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries. L’imbarcazione capitanata dall’armatrice anconetana Claudia Rossi mostra la performance più consistente della flotta e si aggiudica il primo posto nella classifica finale, oltre che il trofeo challenger Eurocup, assegnato al primo classificato senza alcuno scarto.
Al rientro in banchina, Claudia Rossi ha espresso soddisfazione per l’esito dell’evento: “Dopo quasi due stagioni passate a regatare in questo circuito, finalmente posso dire di aver vinto una tappa in Italia. Veleggiare in questa flotta così numerosa è sempre divertente, ogni frazione del circuito ALCATEL J/70 CUP potrebbe essere paragonata, per numerosità e provenienza degli equipaggi, ad un campionato continentale o, perché no, mondiale. A Riva del Garda le sinergie di bordo hanno funzionato bene, probabilmente anche grazie all’infusione di entusiasmo derivante dalla seconda vittoria ai J/70 European Championship. Continuiamo a prepararci per il Mondiale, sarà sicuramente l’appuntamento dell’anno“.
Nella classifica generale è un grande successo anche per J-Curve dell’armatore Mauro Roversi: solo alla terza regata a bordo del J/70, l’equipaggio è riuscito a centrare tutti piazzamenti – tranne uno – entro la top ten, guadagnando così il terzo posto. La top-five, per la prima volta nell’edizione 2017 dell’ALCATEL J/70 CUP, si compone di tutti equipaggi italiani: a seguire Petite Terrible-Adria Ferries, Calvi Network e J-Curve, sono infatti Notaro Team di Luca Domenici e Rush Diletta 2.0 di Mauro Mocchegiani.
Nella divisione Corinthian, White Hawk di Gianfranco Noè e Magie Das Sailing Team di Alessandro Zampori si confermano le barche da battere. La prima segna a Riva del Garda la tripletta, dopo aver già conquistato gli eventi di Sanremo e Malcesine, ottenendo anche il trofeo challenger Eurocup Corinthian; la seconda sale sul podio anche in questa occasione, dopo il secondo posto di Sanremo e il terzo di Malcesine. Il terzo gradino va all’entry Svizzera Jurmo di Stefan Serger, seguito a breve distanza da Jaws Too di Marco Schirato e Why Not di Alessio Zucchi.
Dopo quest’ultimo evento gardesano, la flotta si sposta sul Tirreno dove, nelle acque antistanti Marina di Scarlino, si terrà l’evento conclusivo dell’ALCATEL J/70 CUP, determinante per scoprire il vincitore del circuito 2017. Poi, tutti in Costa Smeralda, dove tra il 12 e il 16 settembre si disputerà l’AUDI J/70 World Championship: a poco meno di tre mesi dall’inizio dell’evento, sono già centodieci le imbarcazioni nell’entry list.
Classifica provvisoria, dopo 7 prove, uno scarto:
1. Petite Terrible-Adria Ferries, pt. 18
2. Calvi Network, pt. 33
3. J-Curve, pt. 46
4. Notaro Team, pt. 53
5. Rush Diletta 2.0, pt. 53

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.