Per North Sails un CICO ricco di soddisfazioni

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Carasco, 30 marzo 2018 – Quella che si è chiusa lo scorso week end a Genova è stata un’edizione del Campionato Italiano Classi Olimpiche ricca di soddisfazioni per North Sails che, tra gradite conferme e piacevoli sorprese, ha di che essere orgogliosa dei piazzamenti raggiunti dagli atleti impegnati tra le boe con i suoi profili.

Tra i risultati più convincenti ottenuti nell’ambito dell’evento organizzato dallo Yacht Club Italiano, spicca il successo di Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini, vincitrici del titolo italiano nel 470 Femminile davanti a Paternoster-Caruso e a Berta-Carraro, tutti equipaggi North Sails. Un’affermazione commentata da una felicissima Di Salle: “Siamo sicuramente molto contente, per non dire contentissime del risultato. È stata una regata difficile, combattuta fino all’ultimo bordo con le nostre compagne di circolo Ilaria Paternoster e Bianca Caruso e con l’altro equipaggio femminile della squadra italiana, composto da Elena Berta e Sveva Carraro. Il campionato è stato caratterizzata da condizioni variabili: vento forte il primo giorno e vento più leggero e instabile nei giorni successivi. Grazie ai profili North Sails, che abbiamo iniziato a usare da pochi mesi, ci siamo sentite subito veloci. Una sensazione che si è confermata anche a Genova, dove siamo state competitive in tutte le condizioni. Ora iniziamo a concentrarci in vista della World Cup di Hyeres, che prepareremo con due settimane di allenamenti a Ostia”.

Bene hanno fatto anche i ragazzi del 470, con due equipaggi North Sails finiti sul podio dietro ai confermati campioni italiani Ferrari-Calabrò. Il secondo posto è andato a Matteo Puppo e Matteo Capurro, mentre sul gradino più basso sono saliti Cesare Massa e Mattia Panigoni. Matteo Puppo ha spiegato: “Siamo soddisfatti, anche se rimane l’amaro in bocca per non essere riusciti a conquistare il titolo. Certo, quanto abbiamo visto in regata è la conferma che il lavoro svolto negli ultimi mesi è stato fatto nella direzione giusta e ne vediamo i frutti. In fatto di velocità, soprattuto in poppa abbiamo fatto un bel passo avanti. Alla luce di tutto ciò siamo molto ottimisti e propositivi per il futuro”.

Un altro titolo italiano per North Sails è giunto dalla classe Finn, con il talentuoso Alessio Spadoni sugli scudi e il promettente Federico Colaninno, invelato anch’esso North, ottimo quarto: “Sono veramente felice di aver vinto il titolo italiano Finn – commenta Spadoni – il primo giorno le condizioni erano molto dure fisicamente e non ero sicuro di avere il passo sufficiente, ma mi sono sorpreso e ho tirato fuori un’ ottima giornata. Nelle giornate successivi con vento leggero ho amministrato, gestendo al meglio il margine. Un grazie a North Sails, con cui ho scelto di gareggiare questa stagione e che mi sta seguendo con grande attenzione”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE