Sabato 23 e domenica 24 giugno 2018 una flotta di barche d’epoca darà spettacolo a Venezia con il VI Trofeo Principato di Monaco le Vele d’Epoca in Laguna – Coppa BNL-BNP PARIBAS Private Banking. L’evento è promosso da Anna Licia Balzan, Console Onorario del Principato di Monaco a Venezia. Nella cornice della laguna più famosa del mondo magnifiche imbarcazioni classiche si sfideranno sotto la direzione sportiva di Mirko Sguario, fondatore dello Yacht Club Venezia e promotore di molte celebri regate della Serenissima come la Venice Hospitality Challenge.

 

Anche Serenity e Strale alla Coppa AIVE dell’Adriatico

Ci saranno anche le campionesse Serenity(1936) e Strale(1967) il 23 e 24 giugno al Santelena Marina di Venezia in occasione della VI edizione del Trofeo Principato di Monaco le Vele d’Epoca in Laguna – Coppa BNL-BNP PARIBAS Private Banking. Il Trofeo, dedicato per il quarto anno consecutivo alle barche d’epoca, intende celebrare la passione per queste affascinanti imbarcazioni che testimoniano il patrimonio storicoe le capacità dei progettisti e dei maestri d’ascia italiani e internazionali. La manifestazione è organizzata in collaborazione con la Direzione del Turismo e dei Congressi del Principato di Monaco a Milano, dello Yacht Club Venezia, del Circolo Velico PortodiMare, del Marina Santelena e gode del patrocinio di A.I.V.E. Associazione Italiana Vele d’Epoca. Il Trofeo Principato di Monaco rappresenta la seconda dicinque tappedella Coppa AIVE dell’Adriatico, che comprende la “Portopiccolo Classic” (9-10 giugno) di Sistiana (TS), il “Trofeo Principato di Monaco” a Venezia (23-24 giugno), la “International Hannibal Classic” (7-9 settembre) di Monfalcone, il “XXI Raduno Città di Trieste” (6-7 ottobre) e la “Barcolana Classic” di Trieste (13 ottobre).

 

La corsa al titolo stagionale 2018

Serenitye Straletenteranno di vincere per la terza volta consecutiva il Trofeo stagionale ‘Coppa AIVE dell’Adriatico 2018’ rispettivamente nelle categorie Yachts Epocae Yachts Classici. Serenity, un progetto dello yacht designer di origini danesi Knud Reimers, era stata trasferita in Mediterraneo dagli USA dopo una traversata atlantica compiuta negli anni Ottanta dalla famiglia croata che ne era proprietaria.Tra il 2005 e il 2007 l’imprenditore veneto Roberto Dal Tio, nuovo proprietario dal 2001, l’ha sottoposta a un restauro eseguito a Jesolo (VE) dal maestro d’ascia Memo Ruggiero. Strale è invece una delle più vittoriose imbarcazioni di tutto il Mediterraneo, salita sul podio decine di volte in occasione di innumerevoli regate alle quali ha partecipato sia in Adriatico che in Tirreno. Oggi appartiene a un consorzio di armatori ravennati, Enzo Brunie i fratelli Antonio e Gianluca Bandini, già membri di equipaggio di questa barca dalla fine degli anni Sessanta. Recentemente è stata oggetto di un restauro compiuto presso il cantiere De Cesari di Cervia. Tra le altre imbarcazioni iscritte all’appuntamento di Venezia anche Bina II, Al Na’Ir IV, Angelica IV(2000) in rappresentanza dello Yacht Club Hannibal di Monfalcone, Gilla(1951), Agos, Al Na’Ir IIe Silvica.

 

Il brindisi in Piazza San Marco

Due i momenti salienti oltre alle previste regate di sabato e domenica:venerdì 22 giugno, armatori ed equipaggi parteciperanno prima al vin d’honneurofferto dalla Boutique Ermenegildo Zegnain Piazza San Marco e successivamente al cocktail dînatoirepresso il prestigioso Baglioni Hotel Luna, vera e propria eccellenza dell’hôtellerie veneziana. La sera di sabato 23 giugno, gli armatori parteciperanno invece ad un evento convivialenella Darsena del nuovo Marina Santelena dove sono ormeggiate le loro “Signore del mare”.

 

Informazioni e iscrizioni

www.yachtclubvenezia.it

[email protected]/ [email protected]