Alinghi conquista la vittoria a Nizza e mette una mano sul titolo 2014 delle Extreme Sailing Series

Morgan Larson e Alinghi hanno strappato la vittoria dalle mani del secondo team svizzero Realteam, proprio nell’ultima prova della tappa francese delle Extreme Sailing Series a Nizza. Manca un solo un Act alla conclusione della stagione e Alinghi aumenta a otto punti il suo vantaggio in classifica su The Wave, Muscat, mettendo una seria ipoteca sul titolo 2014, anche se a Sydney ci saranno 20 punti in palio per il vincitore e ben cinque team matematicamente in lizza per il podio. “Ad inizio stagione eravamo fiduciosi di avere un pò di vantaggio, ma adesso tutta la flotta sta mostrando il vero potenziale” ha commentato lo skipper di Alinghi Morgan Larson “Ci sono sep te team in grado di vincere un evento, ed ‘è quello che sucederà a Sydney. L’ultimo Act vale doppio punteggio, quindi se dovessimo andare male, The Wave, Muscat e Emirates Team New Zealand, potrebbero approfittarne per metterci dietro. Quindi dobbiamo ancora ina volta andare in acqua e dare il massimo per il podio.”

The Wave, Muscat, il più grande rivale di Alinghi, ha dovuto inventare davvero qualcosa di speciale dopo esser partito in undicesima posizione oggi. Infatti, il team omanita è riuscito a vincere le prime due prove di giornata, ma le sue speranze sono sfumate a causa di una penalità nella quinta prova, che non ha più consentito di recuperare, chiudendo la tappa in ottava posizione.

“Avevamo detto che avremmo dato il massimo e lo abbiamo fatto vincendo alcune prove.” Ha commentato Leigh McMillan “Abbiamo imparato molto da questa lezione. Dopo due anni di buone prestazioni si possono comunque di commettere degli errori. Ora pensiamo solo a Sydney, dove faremo di tutto per vincere.”

Realteam, che ha condotto la classifica per i primi due giorni di regate a Nizza, ha dimostrato un’ottimo livello, ma sul finale ha dovuto cedere il passo al più esperto Alinghi. Il team svizzero è migliorato Act dopo Act quest’anno e con il secondo posto conquistato in Francia, ottiene il miglior risultato della stagione dopo Qingdao, nel terzo Act.

J.P. Morgan BAR ha intuito la giusta strategia oggi, partendo sul in boa in ogni prova e la sua determinazione ha dato I suoi frutti. I britannici, guidati dal quattro volte campione olimpico Ben Ainslie, hanno vinto due prove nella giornata odierna e hanno concluso quinti nella prova finale, ottenendo punti a sufficienza per chiudere l’Act di Nizza in terza posizione, centrando il loro secondo podio stagionale.

Oggi ultimo giorno dell’Act 7 a Nizza sono state disputate ben sep te regate, numero che porta il totale delle prove a 29 nei quattro giorni. Le condizioni meteo odierne hanno provocato dei grandi salti di vento: di cinseguenza ogni errore è stato pagato caro. Gli austriaci di Red Bull Sailing Team erano imperturbabili e hanno mostrato una velocità eccezionale di bolina che ha consentito loro di passare, in un solo giorno, dall’ottavo al quarto posto in classifica generale fallendo di un solo punto quello che sarebbe stato il loro primo podio stagionale. Lo skipper Roman Hagara ha così commentato le regate di Nizza: “E’ andata veramente bene per noi. Abbiamo migliorato molto negli ultimi due giorni e credo dunque che arriveremo molto motivati all’ultimo evento della stagione. Sappiamo che possiamo farcela e questoa è un’ottima cosa. All’inizio non è stato facile: nei primi due giorni qui a Nixzza non riuscivamo non andavamo come credevamo di poter fare. Il primo giorno il vento leggero ci ha condizionato negativamente, così abbiamo cambiato tattica ogni giorno migliorando progressivamente. Alla fine ha funzionato molto bene e quanto abbiamo ottenuto ci da molto morale”.

Emirates Team New Zealand torna a casa con un rispettabile quinto posto, che assicura al tema la terza posizione in classifica generale a un solo Act, quello di Sydney, dalla fine. GAC Pindar ottiene il suo miglior risultato dell’anno con un sesto posto.

SAP Extreme Sailing Team, che ja migliorato costantemente chiude l’Act a Nizza in sep tima posizione, con il favorito di casa Groupama sailing team in nona posizione a pari punti con The Wave, Muscat. Oman Air ha concluso al decimo posto mentre all’undicesimo troviamo Gazprom Team Russia, che non è riuscito a ripetere le prestazioni del precedente Act.

Mancano ora soltanto quattro giorni di regate a Sydney con cinque team che matematicamente possono aspirare legittimamenta al podio finale: Alinghi, The Wave, Muscat, Emirates Team New Zealand, Realteam and J.P. Morgan BAR. Tutto si deciderà a Sydney in Australia nell’Act finale dell’anno. La flotta degli Extreme 40 regaterà in uno degli scenari più famosi del mondo nel cuore di Sydney, con l’Opera House e l’Harbour Bridge sullo sfondo. Dovranno essere disputate oltre 30 regate perdecretare il campione 2014 del circuito e una cosa è certa: la vittoria finale arriverà sul filo di lana.

Extreme Sailing Series™ Act 7 Nizza: classifica finale, 29 regate (5.10.14)
Posizione / Team / Punti
1° Alinghi (SUI) Morgan Larson, Anna Tunnicliffe, Pierre-Yves Jorand, Nils Frei, Yves Detrey 183 punti.
2° Realteam by Realstone (SUI) Jérôme Clerc, Arnaud Psarofaghis, Bruno Barbarin, Bryan Mettraux, Thierry Wasem 171 punti.
3° J.P. Morgan BAR (GBR) Ben Ainslie, Nick Hutton, Paul Campbell-James, Bleddyn Mon, Matt Cornwell 161 punti.
4° Red Bull Sailing Team (AUT) Roman Hagara, Hans-Peter Steinacher, Mark Bulkeley, Thomas Cjakgak, Stewart Dodson 160 punti.
5° Emirates Team New Zealand (NZL) Peter Burling, Glenn Ashby, Blair Tuke, Jeremy Lomas, Edwin Delaat 156 punti. 
6° GAC Pindar (AUS) Nathan Wilmot, Seve Jarvin, Hugh Styles, Tyson Lamond, James Wierzbowski 146 punti. 
7° SAP Extreme Sailing Team (DEN) Jes Gram-Hansen, Rasmus Køstner, Thierry Douillard, Christian Kamp, Brad Farrand 145 punti.
8° The Wave, Muscat (OMA) Leigh McMillan, Sarah Ayton, Pete Greenhalgh, Kinley Fowler, Nasser Al Mashari 143 punti.
9° Groupama sailing team (FRA) Franck Cammas, Tanguy Cariou, Valentin Bellet, Arnaud Jarlegan, Devan Le Bihan 143 punti. 
10° Oman Air (OMA) Rob Greenhalgh, Ted Hackney, Kyle Langford, Hashim Al Rashdi, Musab Al Hadi 138 punti. 
11° Gazprom Team Russia (RUS) Igor Lisovenko, Phil Robertson, Garth Ellingham, Pete Cumming, Aleksey Kulakov 133 punti.

Extreme Sailing Series™ 2014: classifica generale 
Posizione / Team / Punti
1° Alinghi (SUI) 65 punti.
2° The Wave, Muscat (OMA) 57 punti.
3° Emirates Team New Zealand (NZL) 49 punti.
4° Realteam by Realstone (SUI) 45 punti.
5° J.P. Morgan BAR (GBR) 37 punti.
6° Red Bull Sailing Team (AUT) 30 punti.
7° SAP Extreme Sailing Team (DEN) 28 punti.
8° Oman Air (OMA) 24 punti.
9° Gazprom Team Russia (RUS) 24 punti.
10° Groupama sailing team (FRA) 22 punti.
11° GAC Pindar (AUS) 11 punti.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.