Banner_app_728x90_limitata

Campionati Invernali J24: da Taranto a la Caletta, da Anzio Nettuno a Marina di Carrara

Il maltempo che sta imperversando sulla Penisola è stato il vero protagonista dei campi di regata nei quali erano impegnate numerose Flotte J24. Taranto. Dopo la splendida giornata di sole e alta pressione della manches d’ apertura, la seconda tappa del Campionato Invernale Città di Taranto al quale sono iscritti ben diciannove J24 a riprova del momento positivo della Flotta pugliese, è stata caratterizzata da una giornata di vento con avviso di burrasca previsto per il pomeriggio. In mattinata lo scirocco intorno ai 18 nodi (con raffiche sui 25) ha lasciato sperare che si potesse disputare almeno una prova in tranquillità, per cui le barche sono scese regolarmente in acqua e si sono preparate alla partenza sul campo del Mar Grande. Il percorso era stato posizionato molto vicino allo splendido lungomare Virgilio per permettere ai numerosi spettatori a terra di seguire la regata. A raccontarci la regata, Nino Soriano: “Dopo la partenza degli Altura ci siamo preparati con i J24, ma già dal preparatorio l’agguerrita flotta si è disposta nelle vicinanze della boa per una leggera oscillazione del vento che promuoveva la scelta a sinistra. Però, a causa del vento che ha rinforzato all’ultimo minuto, è nato qualche problema per un paio di equipaggi e nella bagarre è volata qualche sportellata che ha causato danni per fortuna solo alle barche. Ne hanno fatto le spese Pulsarino, coinvolto in una collisione, Lumachia per una mancata precedenza, e Jebedee che ai 10 secondi è stato costretto a superare le linea di partenza per evitare un abbordo con una barca mure a sinistra. La regata è proseguita con il vento che è aumentato, anticipando le previsioni della “botta” prevista per il pomeriggio. La poppa è stata spettacolare, con planate mozzafiato e qualche spi a brandelli. Ottimo il recupero di Jebedee per l’occasione sponsorizzata da Istituto IRE e Banks Sails, con a bordo Andrea Airò e Nikolaos Mascoli che hanno dato ottima prova di intesa e integrazione, e Pulsarino che si è portato in seconda posizione. Purtroppo il peggioramento delle condizioni meteo ha costretto il Comitato all’ annullamento della prova lasciando invariata la classifica provvisoria che vede al comando Ita 204 96Gradi di Tonia Rima (Ist Nautico Vespucci As) seguita da Ita 47 Pulsarino di Fabio Pignatelli (C Velico Ondabuena Ass) e da Ita 427 Jebedee armata da Antonio Macina (Cnautico Maestrale Ass). . Un ringraziamento doveroso a tutti i mezzi in acqua dell’organizzazione per il tempestivo intervento ai mezzi in difficoltà.” Il Campionato Invernale Città di Taranto, prestigiosa manifestazione organizzata dal Circolo Velico Ondabuena e dalla Se.Ve.Ta. e valida anche come Campionato Zonale J24 e come II Trofeo “Città di Taranto” ORC International- Altura si articolerà su 16 prove (con un massimo di tre regate al giorno) e sarà disputato in otto giornate: i prossimi appuntament sono previsti il 12 dicembre, il 16 e 30 gennaio, il 13 e 27 febbraio, e il 13 marzo. Per ulteriori infrmazioni ci si può rivolgere alla Segreteria logistica e di regata,V.le Jonio 150 74122 San Vito (TA), tel. 0994714782 ,fax 0994714782, e- mail scuola@ondabuena.it Marina di Carrara. Dopo il rinvio della tappa d’apertura a causa delle avverse condizioni meteo, anche la terza ed ultima domenica di regate del Campionato d’Autunno di Marina di Carrara, a causa di una nuova allerta meteo, si è conclusa con un nulla di fatto lasciando così invariata la classifica finale. “Un vero peccato perché le due regate che siamo riusciti a disputare nella seconda manches in una stupenda giornata di vento stabile, sono state meravigliose, tecnicamente valide e combattute.” Ha commentato il Capo Flotta del Golfo dei Poeti Pietro Diamanti “A questo Campionato erano presenti undici J24, un numero davvero considerevole per Marina di Carrara che ci lascia ben sperare per i programmi del 2011. Desidero pertanto ringraziare tutti i concorrenti per essere venuti, il Club Nautico Marina di Carrara che, come tradizione, ha offerto una splendida organizzazione sia in mare che a terra (tutti i partecipanti e i loro accompagnatori hanno, infatti, gradito i post regata, i buffet, la serata a tema e i momenti di aggregazione ben organizzati dai “ragazzi” del Bar del Club Nautico) e il Comitato di Regata sempre all’ altezza della situazione.” La vittoria finale è così andata a Ita 212 Jamaica di Pietro Diamanti (C.N. Marina Carrara Ass) seguito a pari punteggio da ben tre J24: La Possente della Marina Militare (con un ottimo Chersi al timone), The Son Of Rabbit 2 di Giuseppe Diamanti e Unika di Roberto Bosco (entrambi del C.N. Marina Carrara Ass). Seguono Coccoè di Pacini, Argentovivo di Governato, Mollicona di Mercuri, due equipaggi della Sezione Velica della Marina Militare di La Spezia (Folaga e Levriere), Frizzi e Lazzi, Verdi e Take It Easy. Anzio Nettuno. Anche le nuove prove del XXXVI Campionato Invernale Altura Anzio-Nettuno che stanno impegnando ben venticinque J24 della Flotta anziate e di numerose altre Flotte (fra le quali quella dell’Argentario) sono state annullate per le avverse condizioni meteo. Il Comitato di Regata, presieduto da Mario de Grenet, ha, infatti, dovuto annullare sia la terza che la quarta giornata di regate in programma valutando di proporre a tutte le Classi coinvolte la possibilità di una giornata di recupero, tra gennaio e febbraio 2011, nonostante il Campionato rimanga valido con qualsiasi numero di prove effettuate. La Superba della Marina Militare con Ignazio Bonanno al timone mantiene il comando della classifica generale seguito da Djke, Dumbo di Maurizio Fraschetti, Avoltore del Capo Flotta dell’Argentario Massimo Mariotti e American Passage del capo flotta anziate Paolo Rinaldi. Prossimo appuntamento con la quinta tappa del Campionato ben organizzato nello specchio acqueo antistante Anzio e Nettuno dai Circoli della Vela di Roma, del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, della Lega Navale Italiana sezione di Anzio, del Nettuno Yacht Club e la collaborazione della Sezione Velica della Marina Militare di Anzio, è per domenica 12 dicembre. Dopo la pausa per festività natalizie, l’Invernale proseguirà il 16 e 30 gennaio, il 13, 26 e 27 febbraio. Per quanto riguarda il Trofeo StraRipa, la manifestazione dedicata ai nuovi velisti e ai regatanti che desiderano avvicinarsi al J24 alla quale partecipano le stesse barche dell’Invernale di Anzio Nettuno (ma con a bordo solo due titolari dell’equipaggio così da mettere a disposizione dei velisti che ne facessero richiesta tre o quattro posti per barca) i prossimi appuntamenti sono fissati per l’11 dicembre, il 15 gennaio e il 12 febbraio. Per ulteriori informazioni è possibile contattare il Capo Flotta Anzio Nettuno Paolo Rinaldi (+39 392/0694128, e-mail: luivela@libero.it) oppure www. invernaleanzionettuno.it La Caletta. Anche la tappa conclusiva del Circuito Zonale J24 e del Campionato Invernale che sta impegnando nelle splendide acque de La Caletta undici J24 della Flotta sarda, è stata contrastata dalle avverse condizioni meteo: dopo aver atteso a lungo, alle ore 14 il Comitato di Regata (Marcello Solinas e Luigi Muzzoni) ha dato l’ultimo segnale a terra decretando la chiusura della giornata e dell’intero Circuito. Ancora una volta le classifiche delle regate sarde hanno visto alternarsi ai vertici Ita 406 Botta Dritta del Presidente della Classe italiana J24, Mariolino Di Fraia, e Ita 405 Vigne Surrau, il J24 del Club Nautico Arzachena timonata da Aurelio Bini. Per pochi punti, infatti, le due imbarcazioni si sono spartite le vittorie delle due tappe di Olbia e La Caletta: Botta Dritta (portacolori della Lega Navale di La Maddalena) si è aggiudicato la vittoria dell’intero Circuito iniziato la scorsa primavera (13 prove disputate complessivamente tra Olbia e La Caletta) mentre Vigne Surrau ha confermato il primo posto della seconda tappa (la manche de La Caletta perfettamente organizzata dal Circolo Nautico La Caletta) ed è stato premiato dal PresidenteDi Fraia che ha riconosciuto l’ impegno di tutti gli equipaggi sardi nel partecipare con costanza agli eventi organizzati nei circoli isolani. Tutti i presenti hanno, inoltre, confermato l’ ottima organizzazione da parte del circolo locale e l’idea di disputare anche il prossimo anno alcune regate in zona. L’appuntamento per la Flotta J24 della Sardegna è per il prossimo week end a Oristano con lo stage di alto perfezionamento sul monotipo più diffuso al mondo. Circuito Invernale- Olbia/La Caletta classifica dopo 13 prove 1) Ita 406 Botta Dritta 23 Punti 2) Ita 405 Vigne Surrau 26 Punti 3) Ita 443 Aria 36 Punti 4) Ita 274 L’armadillo 44 Punti 5) Ita 318 Nord Est 50 Punti 6) Ita 213 Paco 54 Punti 7) Ita 497 Boomerang 74 Punti 8) Ita 401 Dolphins 90 Punti 9) Ita 05 Libarium 100 Punti 10) Ita 126 Expressiv 111 Punti La Classifica dopo 6 prove della seconda tappa de La Caletta (Con 1 Scarto) 1) Ita 405 Vigne Surrau 7 Punti 2) Ita 406 Botta Dritta 11 Punti 3) Ita 443 Aria 18 Punti 4) Ita 274 L’armadillo 19 Punti 5) Ita 318 Nord Est 20 Punti 6) Ita 213 Paco 25 Punti 7) Ita 05 Libarium 32 Punti 8) Ita 401 Dolphins 44 Punti 9) Ita 126 Expressiv 48 Punti 10) Ita 497 Boomerang 55 Punti 11) Sa Musciara N.C. Cervia. Domenica prossima, 5 dicembre, quarto appuntamento con il Campionato Invernale Monotipi – Memorial Pirini organizzato dal Circolo Nautico Cervia “Amici della Vela”, I tredici equipggi J24 (provenienti da numerose Flotte) hanno disputato fino ad ora sep te regate. Il Vice presidente della Classe Italiana J24 e Capo Flotta della Romagna, Guido Guadagni (Circolo Velico Ravennate) con la sua Ita 400 Capitan Nemo Team Agatha è sempre al comando seguito da Massimo Frigerio (Circolo Nautico Cervia) su Ita 305 Kils X- Service e da Fabio De Rossi su Ita 489 Valhalla (Circolo Nautico Brenzone). Con le prove di domenica si concluderà la prima parte dell’Invernale che, dopo la pausa per le festività natalizie, riprenderà il 30 gennaio e il 13 febbraio per concludersi definitivamente il 27 febbraio.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.