Partenza in Salita per Uka Uka Racing

PARTENZA IN SALITA PER UKA UKA RACING NELLA PRIMA GIORNATA DEL CAMPIONATO DEL MONDO MELGES 24 AL COMANDO DELLA CLASSIFICA GENERALE PILOT ITALIA. UKA UKA RACING OCCUPA LA NONA POSIZIONE Due le prove disputate oggi al Campionato del Mondo Melges 24 al quale partecipano 114 equipaggi in rappresentanza di 16 nazioni. Tutto questo in Sardegna, a Porto Cervo, organizzato dallo Yacht Club Costa Smeralda. Due campi di regata, A e B, con rispettivi Comitati. Un vento inizialmente di scirocco che ha cambiato varie volte di direzione ed intensità. Una giornata difficile, probabilmente in qualche situazione al limite della regolarità. Su entrambi i campi di regata sono state disputate le due prove in programma per oggi. Ci sono quattro vincitori di cui tre italiani, a testimonianza della competitività della flotta italiana. Alina Helly Hansen di Maurizio Abbà con Luca Valerio al timone ha vinto la prima prova disputatasi sul campo A, Pilot Italia di Gianni Catalogna con il giovane Alberto Bolzan la seconda sul campo B e Saetta con Nicolò Bianchi sempre a seconda ma sul campo A. Gli inglesi di Team Barbarians si sono invece aggiudicati la prima prova sul campo A. Uka Uka Racing di Lorenzo Santini oggi ha regatato tutto il giorno sul campo B, ottenendo due buoni risultati, forse non quelli attesi. Ma le condizioni meteo sono mutate molto nel corso della giornata e sbagliare era molto facile. Nella prima prova Uka Uka Racing dell’armatore civitanovese Lorenzo Santini è stata protagonista di una grande rimonta: dopo una brutta partenza passa alla boa di bolina in 42esima posizione. Non si arrende, nel corso della prima poppa recupera 10 posizioni, altre 10 nella successiva bolina e 12 nell’ultimo lato di poppa. Uka Uka conquista così un importantissimo 10 posto che in una giornata come quella di oggi è molto importante. Al timone di Uka Uka il triestino Lorenzo Bressani, alla tattica il palermitano Francesco Bruni, alle scotte il torinese Federico Michetti e a prua Francesca Prina. Nella seconda prova, partita con 15-16 nodi, a circa 150 metri dalla boa di bolina, dove Uka Uka lottava per la prima posizione con Brontolo AB Medica, il vento è calato del tutto, ruotando anche di direzione. Una decina di barche hanno issato gli spinnaker per raggiungere la prima boa. A trarne maggior vantaggio, grazie anche al suo posizionamento in quel momento sul campo di regata, è stato Pilot Italia di Gianni Catalogna. Uka Uka Racing vira in seconda posizione limitando i danni. Una poppa senza bordeggio con le posizioni di testa invariate. Il comitato di regata accorcia e sposta, causa la variazione di direzione del vento, la seconda boa di bolina. Le posizioni alla boa rimangono le stesse. Nel corso della poppa conclusiva, causa il vento molto irregolare in termini di intensità, il team di Santini perde quattro posizioni e taglia la linea del traguardo appaiato, ma dietro di qualche centimetro, a Blu Moon di Favini che è quinto. Segnale di avviso previsto per domani alle ore 11.30. Classifica generale provvisoria dopo due prove: (Posizione, Nome Barca, Nazionalità, Timoniere, Armatore, ris. parziali, punt. tot.) 1) Pilot Italia (ITA), Bolzan/Catalogna 2 – 1 3 pti 2) Rett Rundt Hjornet (NOR) Horn/Rundt Hjornet 4 – 2 6 pti 3) Full Throttle (USA), Porter/Porter 5 – 3 8 pti 4) Poizon Rouge (SUI), Monnard/Monnard 3 – 5 8 pti 5) Team Barbarians (GBR), Lea/Simpson 1 – 8 9 pti : 9) Uka Uka Racing (ITA), Bressani/Santini 10 – 6 16 pti Seguono 105 imbarcazioni.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.