Transatlantic Maxi Yacht Rolex Cup: Nariida in Testa

PORTO CERVO, 30 novembre 2007. Ha percorso circa 1100 miglia marine (delle 2600 previste per l’intero tragitto) la prima delle sep te imbarcazioni che partecipano alla prima edizione della “Transatlantic Maxi Rolex Cup”, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda. Più, pertanto, di un terzo del percorso che vede queste sep te grandi imbarcazioni a vela attraversare l’Oceano Atlantico con destinazione finale nell’isola caraibica di Sint Maarten nelle Antille Olandesi. Come è noto la partenza è stata data, il giorno 26 di novembre, dal porto di Santa Cruz di Tenerife nelle Canarie. Una regata di flotta, quindi, riservata ai maxi yacht che, per la prima volta, si sfidano nell’oceano per la conquista del Trofeo Rolex cui ambiscono non soltanto gli armatori in gara ma, anche e soprattutto, gli oltre cento velisti che fanno parte degli equipaggi in regata. Tra questi i nomi di molti campioni come Knut Frostad, skipper di “Nariida” (del norvegese Morten Bergensen), che può vantare diverse presenze nella Volvo Ocean Race e nel Whitbread Race, oppure Mal Parker veterano di Coppa America che partecipa a questa manifestazione a bordo del bellissimo Farr 115 “Sojana” del britannico Peter Harrison. Nel momento in cui viene diffuso questo comunicato stampa si trova in testa, in tempo reale, il maxi yacht “Nariida” (Norvegia) seguito da Sojana e da Dark Shadow. L’equipaggio norvegese, che regata su un bellissimo Wally 105 Bermudian Ketch varato nel 1994, è quello che ha scelto la rotta più a nord rispetto agli altri concorrenti che, sino a questo momento, hanno trovato condizioni meteo abbastanza favorevoli con venti costanti dai 15 ai 20 nodi. Se queste condizioni dovessero rimanere inalterate il primo maxi dovrebbe arrivare al traguardo di Sint Maarten entro la prossima sep timana. In largo anticipo, quindi, rispetto al tempo massimo previsto dagli organizzatori e che è stato fissato per il primo pomeriggio del giorno 14 dicembre 2007. Si ricorda che è previsto anche un premio per lo scafo che si classificherà primo in tempo compensato, oltre ad altri premi per la classifica “overall”. Si fa presente, inoltre, che la situazione in regata di tutte le imbarcazioni (che stanno attraversando l’Oceano Atlantico), potrà essere rilevata attraverso il sito www.yccs.it che, costantemente aggiornato, è in grado, di segnalare la posizione di ognuno degli scafi in gara.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.