TROFEO AIRC/LAVAZZA: QUANDO LA VELA SOSTIENE LA RICERCA

Se sul mare di Alghero, sul quale domenica ha soffiato un consistente Maestrale, è stata lotta vera tra gli scafi impegnati nel Campionato “Vento de l’Alguer” , stavolta la vera protagonista è stata senz’altro la solidarietà.

Per la cronaca ancora una volta è Fastidiosa di Marco Badessi a spuntarla in tempo ompensato a nella classe Sailboat: la ormai evidente superiorità di questo scafo ha avuto ragione anche della nuova arrivata Sorriso32, agguerrito Melges 24, e sul SB 20 della Lni Alghero.
Tra le Big Buddhana di Rivieccio ha avuto vita facile per il ritiro di Corto Maltese, tagliando il traguardo davanti a Lila di Bolognini e di Pulce 2 di Senes.
Nelle Vele Bianche Viva ha prevalso su Evergreen e Alga e nelle Vele Bianche Big Vitamina di Casu ha regolato Picka 2 e Pergentina, confermandosi leader indiscussa della sua classe.

Alla cena di premiazione erano presenti ben 150 persone tra le quali, in rappresentanza di UnipolSai, main sponsor del Campionato, l’Agente per Alghero Laura Montesu ed il Responsabile per la Sardegna Fabio Saratoga, Salvatore Soggiu, Rappresentante per la Sardegna di NIMS, concessionario Lavazza, sponsor della Tappa. 
Il ricavato delle iscrizioni, della cena di premiazione, durante la quale sono stati offerti vini della Cantina Sociale S. Maria La Palma e delle donazioni raccolte nella serata presso la Sede della Lega Navale, è stato interamente devoluto all’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Prossimo appuntamento in sep tembre per la classica Alghero-Bosa-Alghero.
Maggiori dettagli e classifiche integrali su www.ventodelalguer.it

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.