Archivio di tutte le notizie e dei comunicati stampa dal mondo della nautica

RSS Disponibile feed RSS v2.0

Lombardini Marine

Lombardini Marine

Lechler - STOPPANI


Nautica Yachtmarket, barche usate online

Nautica Editrice S.r.l.

Mascalzone Latino jr. torna alla Primo Cup 2016 con un nuovo tattico e un team satellite

Nel week-end di San Valentino, in occasione della 32ma Primo Cup - Trophée Credit Suisse, Mascalzone Latino jr. rinnova il pozzetto con un tattico prestigioso, che mai aveva navigato su una barca della flotta di origine napoletana: nel 2016, colui che è stato chiamato a leggere il campo di regata, è il neozelandese Cameron Appleton. Il kiwi affiancherà l’armatore-timoniere Achille Onorato e il trimmer Stefano Ciampalini. Classe 1978, il celebre professionista neozelandese è riconosciuto nel mondo della vela come un ottimo match racer, ma ha maturato grande esperienza anche nelle classi maxi e one-design, ottenendo risultati di assoluto rilievo in particolare nelle gettonatissime classi Farr 40, Melges 32 (Campione del Mondo nel 2013 e 2014) e RC44 (vincitore del circuito 2007, 2011, 2012 e 2013, oltre che dominatore del Match Race Championship nel 2010, 2011 e 2013). Appleton inoltre ha fatto parte di Team New Zealand durante la campagna vincente alla conquista della 30ma America’s Cup. 

E le novità non si fermano qui: in acqua a bordo dell’altro Melges 20 di famiglia ci sarà una squadra inedita per i mosquitos ma, analogamente all'équipe primaria, sempre preparata e seguita dallo storico coach Marco Savelli. Matteo Savelli e Francesco Greggio, due grandi amici prima che due velisti fondamentali a bordo dello Smeralda 888 di Achille Onorato, faranno da equipaggio al veneziano Inti Ligabue, esordiente in barca a vela e proprietario dell’omonima società di catering navale che da tanti anni è partner di MOBY, delle imprese del team e della Scuola Vela Mascalzone Latino. Particolare il nome scelto per il debutto della nuova compagine nelle acque monegasche: Garbin Moesto, infatti, ammicca ai più esperti concorrenti che, seppur all’esordio, consiste di una formazione che non vuole fare sconti a nessuno. Garbin indica un vento da Sud-Ovest che quando soffia in laguna obbliga a legarsi, mentre “moesto” è la traduzione dialettale di “molesto”. Garbin Moesto porterà per la prima volta in questa classe e fuori dai confini nazionali il guidone della ASD Mascalzone Latino. 

Mascalzone Latino jr., portacolori dello Yacht Club de Monaco, annuncia inoltre la partecipazione all’intera stagione mediterranea prevista dal calendario Melges 20, articolata in cinque tappe comprese fra Mar Ligure, Mar Tirreno e Lago di Garda. La European Sailing Series avrà inizio nel week-end dal 15 al 17 aprile a Porto Venere (SP), per proseguire a Porto Ercole (GR) dal 6 all’8 maggio, e continuare nella vicina Talamone (GR) dal 10 al 12 giugno. Quarto appuntamento a Riva del Garda (TN) dal 1 al 3 luglio mentre la quinta e ultima prova, dal 25 al 28 agosto, si terrà nuovamente in Toscana, a Scarlino (LI), e sarà valida come quarta edizione del Campionato del Mondo per i più piccoli del mondo Melges. 

Primo importante evento in calendario per lo Yacht Club de Monaco, suddiviso tradizionalmente in due week-end, quello della 32ma Primo Cup è un fine settimana che si annuncia bollente per i mosquitos: nonostante l’arrivo di arie gelide invernali, sono già 29 gli scafi iscritti per quella che è una regata inserita come quarto appuntamento (su cinque) nel sempre più importante circuito invernale del Principato, la Monaco Sportsboat Winter Series. Ancora una volta l’Italia è ben rappresentata con sette fra i più forti team partecipanti, fra cui non mancano importanti rivali di lunga data come Out of Reach di Guido Miani e Peccerè di Mirko De Falco. Ma il primato della nazione più numerosa in gara va alla Russia, con ben 16 scafi.