Valorizzare le risorse dell’ambiente marino per il rilancio di un turismo sostenibile ed ecologico.

E’ questo lo scopo del progetto “Il Golfo Dei Delfini” dell’Associazione Worldrise Onlus che prevede di accompagnare gli operatori turistici nella conversione delle loro attività escursionistiche trasformandole in attività eco turistiche in sintonia con l’ambiente e con i suoi abitanti.

La Ditta Morello, da anni attiva nelle acque dell’Arcipelago, grazie all’adesione al progetto della propria imbarcazione “Virginia Motor Yacht”,  si è fatta promotore del cambiamento a favore del pianeta grazie alla collaborazione con la Onlus Worldrise, promuovendo durante le escursioni le buone pratiche ecologiche:

Escursioni plastic free: abolizione della plastica monouso a bordo, per questo può vantare del suo inserimento come prima imbarcazione plastic free all’interno del circuito di WORLDRISE delle aziende che aderiscono al progetto “No Plastic More Fun” capitanato dalla Project Manager  e Vice Presidente Virginia Tardella,  che vanta la presenza di 106 locali in tutta Italia tra ristoranti, bar e locali notturni.

Dolphin e Whale Watching: tutela dei delfini grazie all’adozione di un codice di condotta a basso impatto che rispetta gli esemplari  durante i fortunatissimi avvistamenti di delfini che vivono nelle acque dell’Arcipelago. Contemporaneamente è previsto l’arricchimento dell’offerta turistica grazie a materiali  scientifico divulgativi forniti dall’associazione e utilizzati durante l’escursione in cui vengono spiegate, nelle principali lingue, l’ecologia e la biologia di questi splendidi animali in un linguaggio semplice ed accattivante. La Virginia Motor Yacht inoltre potrà vantare durante le escursioni della presenza di volontari e tirocinanti di diverse Università, italiane ed estere, che si occuperanno della raccolta dei dati scientifici con lo scopo di censire gli animali con la tecnica della foto identificazione e di definire una mappa di distribuzione spaziale dei delfini all’interno dell’Arcipelago grazie alla registrazione dei punti di avvistamento.

A comprovare l’impegno ecologico della Ditta Morello e’ il riconoscimento da parte di Friend of the Sea,  come attività ecoturistica che ha certificato Virginia Motor Yacht come prima imbarcazione passeggeri al mondo che può vantare la certificazione di  “Dolphin e Whale Watching sostenibile” e “Shipping and Restaurant Standards”, certificazioni che garantiscono ai turisti a bordo l’applicazione delle buone pratiche sopracitate durante le escursioni effettuate.

Inoltre l’Ente Parco Nazionale  della Maddalena ha riconosciuto l’impegno conservazionistico di Worldrise concedendole il Patrocinio  su entrambi i progetti “Il Golfo dei Delfini”e “No Plastic More Fun”.

Valorizzare il proprio territorio e far si che i turisti si innamorino del mare e delle sue creature per favorire un accrescimento della consapevolezza ambientale e sostenerne la conservazione  è responsabilità di ogni operatore turistico che porta ogni giorno decine di persone a scoprire questi posti meravigliosi” spiega la Dr Cristina Fiori (Ph.D.) Project Manager del progetto “Il Golfo dei Delfini”, “non dimentichiamo che le acque dell’Arcipelago della Maddalena fanno parte del Santuario dei Cetacei Pelagos al cui interno gli avvistamenti dei cetacei sono normati da regole ben definite che tutelano gli esemplari. Il compito di Worldrise è di accompagnare  gli operatori lungo un percorso di conoscenza del valore ecologico delle risorse naturali dell’ambiente marino che visitano e sensibilizzare il grande pubblico riguardo la necessità di salvaguardarlo perché da esso dipende la nostra sopravvivenza. Il nostro augurio è che questo sia solo l’inizio di una trasformazione ecologica che coinvolga il settore turistico”.

Siamo lieti di dare il benvenuto a Virginia Luxury Yacht  tra i nostri tour operator certificati“, ha affermato Paolo Bray Direttore di Friend of the Sea. “Il loro impegno per la sostenibilità che abbraccia le molteplici categorie di azione previste nella loro attività è davvero impressionante. Hanno sposato l’idea che proteggere l’ambiente  dovrebbe essere un processo olistico,  che quello che fai nel ristorante è importante quanto quello che succede durante l’avvistamento dei delfini. Tutto influisce sulla salute del mare”.

In quest’ultimo decennio abbiamo maturato la percezione dell’emergenza ambientale. Adesso è prioritario tradurla in azione pratica per riuscire ad influenzare gli stili di vita e di consumo. Abbiamo bisogno di spingere la politica ad un cambio di registro che permetta l’adozione di scelte concrete che ci permettano, sia a livello individuale sia come comunità, di contribuire in modo significativo allo sviluppo sostenibile. serve un radicale ribaltamento della prospettiva, con investimenti importanti sull’eco sostenibilità nel mondo dei trasporti” spiega Lorenzo Morello Armatore della Virginia Motor Yacht,come imprenditore e armatore ho deciso di sposare i progetti di Worldrise e Friend of The Sea per dare un concreto e valido contributo alla sostenibilità del nostro mondo. Un doveroso grazie va al mio Direttore di Bordo Cristian Riggi che ha permesso di concretizzare il nostro sogno,far diventare la Virginia Motor Yacht la punta di diamante della nostra flotta, la prima nave passeggeri al mondo eco-friendly”.

Entusiasta anche il General Manager Giovanni La Norcia che dichiara: “Molto soddisfatto del risultato ottenuto ma è soltanto un punto di partenza…Il mondo che sogno è un mondo Ecosostenibile. Il nostro contributo sia da esempio per tutti”.