Alinghi regna supremo a Qingdao mentre Land Rover BAR Academy ottiene il suo migliore risultato fino a oggi

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Il team svizzero di Alinghi è stato incoronato Re di Qingdao per un secondo anno consecutivo grazie alla vittoria nel secondo Act delle Extreme Sailing Series™.

I campioni 2016 Extreme Sailing Series hanno battuto i loro sei rivali internazionali con una serie di risultati che li hanno portati in vetta alla classifica dell’Act 2 “Mazarin” Cup a Qingdao, in Cina.

Con condizioni meteo tra gli 8 e 18 nodi che hanno caratterizzato la baia di Fushan in questi giorni, il co-skipper di Alinghi Arnaud Psarofaghis ha condotto i suoi uomini alla vittoria finale realizzando 11 podi in 17 regate, tra cui quattro vittorie parziali. Alinghi ha così mantenuto il suo status vincente a Qingdao.

Il dominio di Alinghi si riassume nella quinta regata odierna, quando il team dopo essere stato penalizzato per partenza anticipata, è riuscito comunque a vincere la prova.

Nel frattempo i giovani velisti di Land Rover BAR Academy hanno confermato di essere talenti molto promettenti, nonostante siano stati costretti a non partecipare alle ultime due prove odierne, a causa dei danni provocati da NZ Extreme Sailing Team alla loro imbarcazione in una collisione.

Il secondo posto in classifica generale è il loro miglior risultato da quando hanno preso parte al circuito delle Extreme Sailing Series all’inizio del 2016 e dà loro una forte accelerazione giusto in tempo prima di partecipare rivolgono la alla Red Bull Youth America’s Cup, in programma il prossimo mese a Bermuda.

Il podio dell’Act 2 è stato completato da Oman Air, protagonista di una giornata eccezionale oggi, acque della baia di Fushan, che li ha visti vincere tre prove compresa l’ultima, che vale punteggio doppio. La performance odierna ha consentito al team Omanita di risalire dal sesto al terzo posto in classifica generale.

Il risultato finale dell’Act 2 Extreme Sailing Series consente ad Alinghi di salire al primo posto in classifica generale del campionato dopo due Act, con il vincitore dell’Act 1 SAP Extreme Sailing Team che scivola a secondo davanti all’Oman Air in terza posizione.

“Siamo super felici di aver vinto qui a Qingdao per il secondo anno”, ha detto Psarofaghis, che ha regatato a bordo con Nicolas Charbonnier, Bryan Mettraux, Yves Detrey e Timothé Lapauw. “Il nostro piano è sempre quello di riuscire a fare ciò che abbiamo fatto l’anno scorso, quindi essere pazienti e affrontare qualunque situazione meteo gestendola al meglio in acqua. È bello essere in cima ma è ancora molto presto e sarà davvero difficile vincere questo campionato, questo è certo”.

Lo skipper di Land Rover BAR Academy Rob Bunce ha detto che il suo team è molto soddisfatto del secondo posto, nonostante l’incidente con NZ Extreme Sailing Team.

“Siamo così felici”, ha dichiarato al termine dell’evento Bunce. “Penso che questo podio sia il frutto del nostro grande giorno ieri e di alcuni buoni risultati oggi, prima della nostra collisione con NZ Extreme Sailing Team. È stato davvero un peccato non aver potuto partecipare alle ultime due regate del giorno, non è questo il modo in cui avremmo voluto completare l’evento, ma siamo veramente soddisfatti del risultato. È un’iniezione di fiducia importante prima della prima della Red Bull Youth America’s Cup “.

Oman Air ha terminato l’evento a pari punti con SAP Extreme Sailing Team, ma ha strappato terzo posto ai rivali danesi, grazie a una vittoria nell’ultima gara dell’Act. “Non riesco a immaginare un risultato migliore di quello di oggi, abbiamo tirato fuori il coniglio dal cappello”, ha detto un sorridente Phil Robertson, skipper di Oman Air. “Adesso siamo solo un paio di punti dietro Alinghi, e siamo ancora all’inizio dell’anno. Sarà una stagione lunga e dura contro team molto preparati, tutti faranno su e giù in classifica. Per ora siamo abbastanza contenti.”

Il Red Bull Sailing Team è tornato a casa in quinta posizione, mentre, NZ Extreme Sailing Team, è scivolata dal terzo al sesto posto essere stata penalizzata ripetutamente dai giudici in acqua.

Il team wildcard Team Extreme, skipper la sailing star cinese Liu Xue (Black) e il portoghese Bernardo Freitas, hanno chiuso la classifica in settima posizione. Tuttavia il team di casa vince il Zhik Speed Machine Trophy che viene assegnato dal Official Partner SAP alla squadra più veloce sull’acqua in tutto l’evento. Team Extreme è stati cronometrati alla velocità record di 29,8 nodi nella prima regata del Act.

La flotta ha ora una pausa di otto settimane prima che la battaglia per la gloria nelle Extreme Sailing Series riprenda nell’arcipelago portoghese di Madeira dal 29 giugno al 2 luglio.

Extreme Sailing Series™ Act 2, Qingdao “Mazarin” Cup classifica finale dopo 17 prove disputate (01.05.17)
Posizione / Team / Punti
1 Alinghi (SUI) Arnaud Psarofaghis, Nicolas Charbonnier, Timothé Lapauw, Bryan Mettraux, Yves Detrey 184 punti.
2 Land Rover BAR Academy (GBR) Rob Bunce, Chris Taylor, Will Alloway, Adam Kay, Sam Batten 173 punti.
3 Oman Air (OMA) Phil Robertson, Pete Greenhalgh, James Wierzbowski, Ed Smyth, Nasser Al Mashari 168 punti.
4 SAP Extreme Sailing Team (DEN) Jes Gram-Hansen, Rasmus Køstner, Mads Emil Stephensen, Pierluigi de Felice, Richard Mason 168 punti.
5 Red Bull Sailing Team (AUT) Roman Hagara, Hans Peter Steinacher, Stewart Dodson, Adam Piggott, Will Tiller 166 punti.
6 NZ Extreme Sailing Team (NZL) Chris Steele, Graeme Sutherland, Shane Diviney, Leonard Takahashi Fry, Josh Salthouse 164 punti.
7 Team Extreme (CHN) Liu Xue (Black), Bernardo Freitas, Martin Evans, Rob Partridge, Tom Buggy 121 punti.

Extreme Sailing Series™ 2017 classifica generale
Posizione / Team / Punti
1 Alinghi (SUI) 23 punti.
2 SAP Extreme Sailing Team (DEN) 21 punti.
3 Oman Air (OMA) 20 punti.
4 Land Rover BAR Academy (GBR) 18 punti.
5 Red Bull Sailing Team (AUT) 17 punti.
6 NZ Extreme Sailing Team (NZL) 15 punti.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.