Il boma si spacca, partono senza randa e rischiano di vincere

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Grande impresa del team Aria di Burrasca al Campionato Invernale del Tigullio dove domenica scorsa erano in programma la seconda e la terza prova della manifestazione.

Dopo una buona prima prova di giornata (secondi in compensato) incorrono in un incidente: si spezza il boma e restano senza randa ma decidono di non ritirarsi e di provarci lo stesso.

Su Aria di Burrasca sono tutti determinati ma è chiaro che senza la vela principale, la situazione è compromessa.

Il vento sale fino a 18/20 nodi, e la barca va… tutti si concentrano al massimo sulla tattica, avendo una vela in meno a cui pensare.

Arrivano così, incredibilmente secondi in tempo reale (e in compensato), a un minuto e mezzo dal primo e con un distacco di 10 minuti al terzo. Una prova eccezionale e una bella storia di mare che porta ancora in alto i colori dello sponsor Acqua dell’Elba che giganteggiano sullo spinnaker dell’ X-332 di Franco Salmoiraghi &C.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.