Il J24 BeBeef di Enrico Gambelunghe vince la seconda edizione dell’Elba Winter Cup

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali
Nel fine settimana appena concluso, gli equipaggi del monotipo più popolare al mondo progettato da Rod Johnstone sono stati impegnati su numerosi campi di regata per le tappe conclusive e, in alcuni casi, decisive dei Campionati Invernali: le Flotte J24 hanno regatato all’Elba, a Taranto e a Cervia. Tutto rinviato, invece, per la Flotta Sarda.
Portoferraio. BeBeef, il J24 di Enrico Gambelunghe (Circolo Velico Porto Azzurro) si è aggiudicato la seconda edizione dell’Elba Winter Cup il campionato di vela d’altura organizzato dallo Yacht Club Portoferraio in collaborazione con i cantieri navali Esaom e la Lega Navale di Portoferraio al quale, novità di questa edizione, hanno preso parte anche tre J24 portacolori di due circoli storici dell’Elba, Marciana Marina e Porto Azzurro, e della giovane ASD Diversamente Marinai che collabora con Legambiente. 
“Dopo la conclusione dell’ultima regata dell’Elba Winter Cup, le barche partecipanti sembravano  ancora in gara mentre, a vele spiegate, in flottiglia, rientravano verso il porto, sfilando davanti ai tanti cittadini che si godevano dalle Ghiaie e dalla passeggiata napoleonica una giornata che sapeva già d’estate. – hanno commentato soddisfatti gli Organizzatori su www.yachtclubportoferraio.it– Abbiamo ancora una volta dimostrato che la vela all’Elba è viva, ha un grande potenziale di crescita e può fare da traino per stagioni turistiche di 365 giorni. Nonostante i pochi mezzi a disposizione, grazie alla disponibilità dei Soci appassionati e degli Ufficiali di Regata elbani, il Campionato ha divertito tutti, motivato, coinvolto facce nuove e regalato splendide domeniche salate. Nella giornata conclusiva, caratterizzata da un clima quasi estivo si è svolta l’ultima regata, sempre sul percorso più tecnico, il “bastone” tra due boe, andata  in bolina e ritorno in andature portanti. Il via con una  brezza da Scirocco tra 6-8 nodi, ha visto le barche ingaggiarsi in uno splendido duello sulla linea di partenza per aggiudicarsi il vento “pulito” e tenere sottovento, e sotto controllo, le avversarie. Un duello che è continuato vivace per tutta la prova. Nel giro di una manciata di minuti hanno tagliato la linea tutte le barche delle tre classi in gara… e nessuno alla fine ha avuto voglia di accendere il motore per rientrare: il vento si era fatto abbastanza costante e rientrare in porto a vele spiegate è stato quasi una  seconda regata. In serata la festa: la bella musica del gruppo “Ru’lot”, buffet e soprattutto la proclamazione dei vincitori della seconda edizione del trofeo Elba Winter Cup. La festa di premiazione si è tenuta presso la splendida sede della Lega Navale Italiana al Grigolo. Per la classe J24 la vittoria è andata a BeBeef che ha preceduto sul podio Miolo do Pan di Diversamente Marinai e Zio Celeste del Circolo Velico Marciana Marina. Alle prime tre classificate di ogni classe è andato il premio in ceramica realizzato da “Ceramiche sull’Acqua” di Laura  Valleri, con targhette in argento offerte dalla gioielleria “Il Diamante” di Stefano Giannini. A BeBeef anche l’onore di incidere il proprio nome sull’albo d’oro del bellissimo trofeo Elba Winter Cup, offerto dalla Gioilleria Tamma di Portoferraio. Un ringraziamento particolare alla Capitaneria di Porto di Portoferraio, ai cantieri navali Esaom-Cesa e all’azienda vinicola La Fazenda, ai giudici di regata Andera Sirabella e Corrado Guelfi e al presidente della Lega navale Italiana sezione di Portoferraio Alessandro Schezzini.”
Arzachena. A causa dell’indisponibilità del porto, dei parcheggi per le imbarcazioni, della gru e dei locali segreteria gestiti dal Comune di Palau, il Club Nautico Arzachena (http://www.clubnauticoarzachena.it) si è visto costretto ad annullare la prima giornata della II Tappa del Circuito Zonale J24. La manche sarà recuperata il 6 maggio, giornata antecedente all’ultima prevista nel bando. “A causa del prolungarsi di queste indisponibilità, conseguenza dell’attuale difficile situazione politica- si legge sul Comunicato del Comitato Organizzatore del CNA -stiamo chiedendo l’autorizzazione in Capitaneria per un ulteriore campo di regata, in quanto se dovesse permanere l’attuale situazione, l’organizzazione si vedrebbe costretta a “dirottare” sul Porto di Cannigione.”
La seconda tappa del Circuito Zonale della Flotta sarda J24, ottima occasione per provare il campo di regata del Campionato Nazionale J24 in programma a La Maddalena dal 23 al 28 maggio, avrebbe dovuto prendere il via il 19 marzo per poi proseguire il 9 e 23 aprile e concludersi il 7 maggio (partenza prima prova di giornata alle ore 11). Ogni domenica, al termine delle regate, è previsto un pasta party per tutti i partecipanti. Domenica 7 maggio, inoltre, si svolgerà la premiazione di tappa. Durante la manifestazione sarà allestita una sede distaccata della Segreteria presso il porto di Palau.
La prima tappa del circuito zonale della Flotta sarda J24, organizzata dalla LNI di Olbia con il supporto logistico della LNI di San Teodoro, si era conclusa dopo dodici regate con la vittoria di Ita 405 Vigne Surrau del Circolo Nautico Arzachena  che aveva preceduto Ita 460 Botta Dritta armato e timonato da Mariolino Di Fraia e Ita 431 LNI Carloforte di Davide Gorgerino.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.