Lo YC Adriaco di Trieste ha ospitato l’evento “Un sogno a 5 Stelle”

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Martedì 22 novembre 2016, presso il prestigioso Yacht Club Adriaco di Trieste si é tenuto l’incontro “Un sogno a 5 Stelle” con alcune Olimpiche per parlare di esperienze, emozioni, sacrifici, trionfi e sconfitte vissute nella propria vita di atleta.

Ad intervenire, oltre al Presidente dello Yacht Club, Francesco Rossetti Cosulich, il quale ha definito il mare e la vela come un viaggio continuo ed infinito, hanno raccontato la loro vita di atlete olimpiche, le veliste Giovanna Micol (olimpica a Pechino 2008 e Londra 2012. Con il 470, in coppia con Giulia Conti, si é piazzata, in ambedue le edizioni a cinque stelle, al 5° posto, raggiungendo, in breve tempo, il top della Ranking List Mondiale Femminile di categoria. Nel suo Palmarès ci sono anche 2 medaglie ai Campionati del Mondo, 3 ai Campionati Europei, 4 ai Campionati Italiani e 8 nelle varie tappe di Coppa del Mondo), Chiara Calligaris (olimpica a Pechino 2008. Quattro titoli mondiali, di cui 2 assoluti e 2 junior, ed uno agli europei nella classe Europa. Attualmente é componente della giunta regionale del CONI), Giulia Pignolo (3 titoli italiani nella classe Europa e 470 come timoniera. Nel 2006 sale a bordo dell’Yngling, barca a chiglia per 3 persone che la porterà alle Olimpiadi di Pechino 2008) e Marta Zanetti (paralimpica a Londra 2012 e RIO 2016 dove ha raggiunto il sesto posto finale in coppia con Marco Gualandris nella classe skud 18. Ha conquistato anche una medaglia di argento al Campionato Mondiale IFDS di Kinsale ed all’Europeo di Arbon. Nel 2014 ha festeggiato la medaglia di bronzo ai mondiali IFDS ad Halifax, Canada ed ai Para World Sailing Championships di Melbourne Australia.

Durante la serata, le ex atlete hanno risposto ad una serie di domande di Stefano Ceiner (Speaker olimpico) che ha moderato l’incontro, sul rapporto con il loro sport, la vela. Ne é uscita una piacevolissima sequenza di ricordi, aneddoti, storie e memorie che hanno confermato che il mare per queste campionesse é semplicemente la vita. La vela é stata e lo é ancora libertà, passione, pazienza, sfida, partecipazione collettiva, fino a definirla come una droga. Per queste donne olimpiche la barca é maestra di vita che ti insegna a vivere con un forte spirito di gruppo e di accettare tattiche e situazioni da condividere con l’equipaggio, proiettate verso il sogno che, per loro, si é avverrato. La partecipazione ai giochi olimpici.

Le Stelle Olimpiche, durante l’incontro, si sono anche confrontate con i campioncini dello Yacht Club Adriaco (società di appartenenza di Calligaris, Micol e Pignolo), reduci da un 2016 da incorniciare. Anna Pagnini (campionessa Europea Optimist 2016 “Team Race”), Luisa Penso (bronzo mondiale 2016 classe Optimist “Team Race”) e Massimiliano Antoniazzi (vincitore della Coppa del Presidente 2016, classe Optimist) hanno rivolto alcune domande spontanee, dimostrando entusiasmo e curiosità verso quel traguardo a 5 cerchi che, magari uno di loro o forse tutti, lo raggiungeranno in futuro.

L’evento, al quale ha partecipato anche il Vicepresidente del CONI regionale, Francesco Cipolla, é stata una bella occasione per parlare di sport con campioni di ieri, oggi e domani, all’insegna della spontaneità, passione e simpatia ed in sintonia con lo slogan ufficiale delle Stelle Olimpiche “Enjoy Sport Together” (divertiti, facendo sport in compagnia).

Nella foto: da destra a sinistra, le olimpiche Chiara Calligaris, Giulia Pignolo, il Pres.YC Adriaco Francesco Rossetti Cosulich, Marta Zanetti e Giovanna MIcol

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.