PRESENTATA ALLA STAMPA LA PRIMA EDIZIONE DI GARDA WIND GARDA

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali
Il nuovo format di evento è stato presentato alla stampa durante la conferenza di questa mattina al Centro Congressi di Riva del Garda – Ugo Rossi e Debora Serracchiani uniti per fare rete e trasformare Garda Wind Garda in una best practice; domenica 18 giugno parteciperanno insieme alla Rivalora sull’imbarcazione che darà il via alla regata
RIVA DEL GARDA, 05 MAGGIO 2017 – Dopo il successo della preview dello scorso anno, nasce la prima edizione di Garda Wind Garda, l’evento che focalizza la propria attenzione su una risorsa eccezionale per il Garda Trentino: il vento. Dal 15 al 18 giugno andrà quindi in scena a Riva del Garda una quattro giorni che sarà l’occasione per celebrare e conoscere il vento in ogni sua forma. Sfidare se stessi, creare energia, divertirsi, viaggiare, correre. In Trentino, a Riva del Garda e lungo tutta la sponda Nord del lago, il vento è il motore, dello sport e non solo.

Cosa si può fare con il vento? Per rispondere a questa domanda Riva del Garda Fierecongressi SpA e Barcolana Srl hanno ideato un nuovo format di evento, capace di mettere in rete le numerose attività che sul Garda Trentino si svolgono ogni giorno. Attività che rendono unico questo luogo: una fabbrica del vento che produce divertimento e incoming turistico. Eventi per attirare l’attenzione, convogliare a Riva del Garda produttori di materiali, atleti professionisti, persone che hanno bisogno del vento per sfidare se stesse: Garda Wind Garda si pone l’obiettivo di unire un evento sportivo a un momento espositivo, una manifestazione culturale e un’occasione di intrattenimento e spettacolo. Oltre che divenire una best practice di co-marketing per la capacità di unire due territori quali il Trentino e il Friuli Venezia Giulia.

Ma non solo. Grazie alla collaborazione con l’Università degli Studi di Trento– Dipartimento di Ingegneria prende vita un evento parallelo, IN-VENTO, dedicato al micro-eolico: la nuova struttura del PalaVela sarà la sede espositiva di realtà nazionali e internazionali dedicate alla generazione di energia sfruttando il vento, il luogo dove partecipare a convegni e dove, grazie a IN-VENTO Awards, proporre le proprie soluzioni tecnologiche. Faranno quindi parte della grande kermesse di Garda Wind Garda manifestazioni già conosciute e new entry come la Rivalora, che unite agli aspetti culturali, espositivi, artistici, scientifici di Garda Wind Garda, creeranno sicuramente un evento che attirerà l’attenzione dei tanti appassionati e non, che trovano nel vento una fonte di ispirazione, energia, sfogo.

Cuore pulsante della manifestazione sarà il Garda Wind Garda Village, area espositiva dedicata alle aziende di sport, tempo libero e alle eccellenze enogastronomiche, con un ricco programma collaterale per intrattenere il pubblico mentre gli appassionati di vela, windsurf e kitesurf si sfideranno sulle acque del Lago di Garda. Musica, aperitivi letterari in collaborazione con MAG – Museo Alto Garda, presentazioni, spettacoli, eventi speciali, acrobati e tanto altro.

Questo è Garda Wind Garda, per vivere il vento a 360°.

 

DICHIARAZIONI CONFERENZA STAMPA

ROBERTO PELLEGRINI Presidente Riva del Garda Fierecongressi SpA

Garda Wind Garda è un evento unico nel suo genere e presenta un format organizzativo innovativo che riunisce attorno allo stesso tavolo le eccellenze di due territori, il Trentino e il Friuli Venezia Giulia, che in comune hanno molto. Il vento si trasforma così non solo in sport, cultura, tecnologia, enogastronomia ma anche in promozione territoriale. Garda Wind Garda si connota quindi come un ottimo esempio di networking di esperienze e di competenze.

 

MITJA GIALUZ Presidente Barcolana Srl

Un aneddoto: l’idea di organizzare Garda Wind Garda è nata qualche anno fa a Trieste, in una giornata con oltre 70 nodi di bora. Questo ci ha dato l’input per organizzare un evento che parli di territori e che sia costellato di numerosi linguaggi. Quello dello sport, ma anche quello dell’intrattenimento, della cultura, della tecnologia e dell’enogostranomia. Tutto questo trasformato in un gioco di squadra, in una festa del vento. In quest’ottica entra a pieno titolo la regata di punta dell’evento, la Rivalora, aperta a tutte le vele, che vuole portare nuovamente la vela d’altura nell’Alto Garda offrendo una giornata unica nel suo genere ai regatanti. La Rivalora infatti è sia la regata per gli esperti, per gli agonisti, ma è anche per le famiglie, per i gruppi di amici e per tutti coloro che vogliono vivere una domenica all’insegna della vela senza preoccupazioni di categoria o di tipologia di imbarcazione.

 

PAOLO COLLINI Rettore Università degli Studi di Trento

Essere partner di Garda Wind Garda con IN-VENTO è un’occasione importante per l’Università degli Studi di Trento per far vedere cosa facciamo e in cosa eccelliamo, creando maggiore consapevolezza nelle persone. Come Università affrontiamo infatti ogni giorno temi che riguardano anche le scelte dell’individuo e tematiche attuali come il micro-eolico e la generazione di energia. E’ inoltre un piacere partecipare ad un evento che vede la sinergia di Trentino e Friuli Venezia Giulia, due aree a forte densità scientifica, basti pensare al numero di ricercatori delle due regioni.

 

LORENZO BATTISTI Prof. Associato – Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica Università degli Studi di Trento

IN-VENTO sarà una arena dove la ricerca scientifica e gli utenti finali possono parlare la stessa lingua. Uno spazio in cui scienziati, tecnologi, innovatori, utenti commerciali si incontrano e discutono di un settore in fortissima crescita quale è il micro-eolico. Il ricco programma di seminari e convegni, alcuni aperti anche alla comunità, vuole invece portare a Riva del Garda le competenze in materia che arrivano dal Nord Europa, nostro modello ed esempio.
TIZIANO MELLARINI Assessore alla cultura, cooperazione, sport e protezione civile della Provincia Autonoma di Trento

Il Trentino e il Friuli Venezia Giulia hanno una storia comune importante alle spalle, motivo per il quale la collaborazione è naturale. A ciò si aggiungono elementi indentitari omogenei quale l’ambiente. Un ambiente che diventa volano per la crescita, economica e culturale. La cultura difatti è il cardine di questo sistema vincente e permette di dare vita a proposte unitarie per essere sempre più competitivi. La strategia dell’individualismo non è più efficace e applicare il sistema del “fare rete” anche nell’organizzazione di un evento quale Garda Wind Garda darà grandi risultati. Risultati che gioveranno a tutto l’ambiente, messo in mostra con tutte le sue eccellenze.

 

GIANNI TORRENTI Assessore alla cultura, sport e solidarietà della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

L’obiettivo che ci siamo prefissati è la dimostrazione di quanto questo sia un modello vincente. La scelta di unire territori simili ma anche diversi, con esperienze altrettanto simili e non, ci permette di affiancare due best practice italiane, metterle a sistema in modo che si integrino perfettamente, aggiungendo innovazione e tecnologia in quella che sarà una nuova formula da seguire.

 

UGO ROSSI Presidente Provincia Autonoma di Trento

Garda Wind Garda è un esempio di co-marketing straordinario per due territori dalle tante cose in comune. Il Trentino e il Friuli Venezia Giulia sono infatti uniti da tanti “ponti” e similitudini: la cultura, l’ambiente, l’impegno nel sociale, l’Autonomia stessa. Tutto ciò è stato trasformato in un evento dove non manca nulla: dallo sport all’enogastronomia, passando per la cultura e la tecnologia, con il rispetto dell’ambiente circostante per offrire ad un unico target turistico condiviso una quattro giorni molto particolare. L’idea piace e la sosterremo anche in futuro. Questa operazione inoltre è una occasione per far capire il valore delle Autonomie.

 

DEBORA SERRACCHIANI Presidente Regione Friuli Venezia Giulia

Si parla sempre molto di identità. Dalle identità si generano le appartenenze. Dalle appartenenze nascono i legami. Legami che mettono insieme i valori, come quelli culturali, sportivi, enogastronomici. Garda Wind Garda è l’esempio di come stiamo lavorando per creare questi legami anche istituzionalmente, dialogando e collaborando, a volte anche copiando le buone prassi perché sono occasioni di ispirazione e di formazione. Siamo consapevoli di rappresentare due territori particolari, a volte ponti a volte cerniere, molto simili e a tratti molto diversi. Ma è in queste diversità che siamo uniti e stiamo andando nella giusta direzione. Garda Wind Garda è sì Trentino, è sì Friuli Venezia Giulia. Ma è anche quell’Italia meravigliosa che dobbiamo imparare ad amare un po’ di più.

Foto: Marco Parisi

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.