Due giornate splendide hanno coronato la 3’ tappa della Coppa Italia Finn, permettendo alla flotta di 38 agguerriti partecipanti di disputare tutte le 5 prove previste.

La Regata Nazionale Finn va al locale Alessandro Vongher, che corre per i colori dello Yacht Club Punta Ala. Segue l’anconetano Tommaso Ronconi. Il terzo posto va al fanese Giacomo Giovanelli, che conquista anche il titolo di primo della categoria Master.

 

Marina di Scarlino, 13 maggio 2018 –

Dopo qualche anno di assenza dal campo di regata del Club Nautico Scarlino, torna la classe olimpica Finn, per la disputa della terza tappa della Coppa Italia.

Il maestrale è stato il protagonista della prima giornata di regate, per cedere il posto a venti dal quadrante meridionale per la seconda giornata, per un totale di cinque prove tra i 12 e i 20 nodi.

Vongher ha inanellato un primo posto, due secondi posti e un terzo posto, conquistando così, per un punto di vantaggio, la tappa scarlinese.

A seguirlo a ruota l’anconetano Ronconi, con un primo posto, un secondo, un terzo e un quarto. Amaro in bocca per il fanese Giovanelli, che con due primi, un quarto e un quinto, ha pagato caro lo scotto di un OCS nell’ultima prova del giorno.

Si accontenta del 4’ posto il leader in carica della Coppa Italia, Federico Colaninno, dello YC Gaeta, che conquista anche il premio per il primo Juniores.

Ai due atleti della LNI Anzio, Enrico Passoni e Francesco Cinque, vanno rispettivamente i premi per il primo Grand Master e per il primo Great Grand Master.

 

L’evento è stato organizzato dal Club Nautico Scarlino, con la collaborazione della LNI Follonica e con il supporto tecnico di Marina di Scarlino.

Partner tecnico: Rigoni d’Asiago.

 

Il Club Nautico Scarlino sarà alla ribalta della grande vela nelle prossime settimane, con i seguenti appuntamenti internazionali:

–          MELGES WORLD LEAGUE – MELGES 20 – 25/27 maggio

–          MELGES WORLD LEAGUE – MELGES 32 – 1/3 giugno