ROLEX TP52 WORLDS: AZZURRA INIZIA DAL TERZO POSTO

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Scarlino (GR), 16 maggio 2016

La barca dello YCCS ottiene il terzo posto nell’unica prova svolta nella giornata inaugurale del Rolex TP52 World Championship. Al comando Quantum seguito da Platoon.

Stamani la flotta di dieci TP52 ha lasciato gli ormeggi alle ore 11 per effettuare la messa a punto e partire alle 13. Il Grecale da NE sui 15 nodi lasciava pensare a un regolare svolgimento del programma, ma la brezza termica, scontrandosi con il vento di gradiente ha rovinato i piani. La prima prova, partita dopo le 14, è stata interrotta a causa della sopravvenuta bonaccia. Azzurra ha dimostrato di navigare molto bene, recuperando fino alla quinta posizione dopo essere stata forzata oltre la linea di partenza da Platoon.

Una volta che il Grecale ha ripreso forza, è stato riposizionato il campo e finalmente il campionato mondiale ha potuto prendere il via alle 15,40. Azzurra è partita bene sulla barca comitato ma altrettanto hanno fatto Quantum in centro alla linea, Platoon e Sled sul pin. Con il vento oscillante che ha soffiato fino a 18 nodi la regata non ha dato nulla per scontato: approcciando la prima boa di bolina, Azzurra era al comando tallonata da Quantum, ma un improvviso salto di vento ha permesso al team americano di girare al comando.

Al successivo cancello di poppa le posizioni erano invariate, con Azzurra a una lunghezza e Sled subito dietro. La seconda bolina ha visto Sled portarsi al comando navigando sul lato destro, mentre i duelli di coperture tra Azzurra e Quantum hanno consentito a Platoon di farsi sotto. Alla seconda bolina Azzurra scivolava così al quarto posto, dietro a Platoon terzo. Ancora una volta Quantum riusciva a inserirsi da sottovento soffiando la prima posizione a Sled. Nell’ultima poppa la battaglia di strambate e coperture è stata adrenalinica, con Azzurra che ha saputo abilmente agguantare il terzo posto, dietro a Quantum e Platoon, sopravanzando Sled.
Dopo alcuni tentativi di dare una seconda partenza, il Comitato di regata ha dovuto rinunciare a causa dell’instabilità del vento.

Hanno detto
Guillermo Parada, skipper: “Penso che noi si debba essere felici del risultato, perché questa era una giornata piena di rischi, con il vento di gradiente che si è scontrato con la brezza termica dal mare. Per questa ragione la prima prova è stata dapprima rinviata e, una volta partiti, annullata. Successivamente è ritornato il vento di gradiente ma era molto rafficato e instabile. Noi eravamo nel gruppo di testa, ma siamo scivolati leggermente indietro a causa di qualche errore, salvo riuscire a recuperare un discreto terzo posto, del quale dobbiamo essere soddisfatti. Naturalmente dovremo lavorare meglio su alcuni dettagli, ma la barca va bene e pensiamo di avere quello che ci serve per dar battaglia nei prossimi giorni”.

Vasco Vascotto, tattico: “Oggi era una giornata rischiosa, nella quale avremmo potuto perdere molti punti compromettendo addirittura il campionato, invece restiamo agganciati ai primi nonostante alcuni errorini tattici, dei quali devo assumermi la responsabilità. So dove ho sbagliato, nella seconda bolina avrei dovuto virare su Platoon invece gli ho lasciato la porta aperta, mentre Quantum ha virato su di noi. Avrei dovuto immaginarlo, domani magari ci si troverà a parti invertite, però mi riprometto di evitare errori simili”.

Domani la partenza è stata anticipata alle 11,30 con la speranza di sfruttare il Grecale del mattino e successivamente la brezza termica, con la possibilità di svolgere tre prove. La situazione meteo resta comunque non perfettamente prevedibile.

Come di consueto le regate potranno essere seguite in Virtual Eye con commento in inglese sul sito www.azzurra.it o www.52superseries.com. Sul sito del circuito sarà disponibile dal giovedì al sabato la diretta TV a partire da 15 minuti prima della partenza.

Rolex TP52 World Championship – Day 1

1. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), 1 punto
2. Platoon (GER, Harm Müller-Spreer), 2 p.
3. Azzurra (Alberto e Pablo Roemmers, ITA/ARG), 3 p.
4. Sled (Takashi Okura, USA), 4 p.
5. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) 5 p.
6. Gladiator (Tony Langley, GBR) 6 p.
7. Sorcha (Peter Harrison, GBR), 7 p.
8. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), 8 p.
9. Provezza (Ergin Imre, TUR) 9 p.
10. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), 10 p.

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.