SI AVVICINA IL MONDIALE MELGES 32 DI NEWPORT

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

La regata più importante della stagione per la flotta Melges 32 torna a disputarsi negli Stati Uniti, dal 29 settembre al 2 ottobre, sul leggendario campo di regata di Newport che già aveva ospitato il Mondiale di Classe nel 2012.

STIG di Alessandro Rombelli è chiamato a difendere il titolo conquistato lo scorso anno a Trapani e, per questa sfida, il team italiano si affida al tattico statunitense Terry Hutchinson, che ritorna a bordo di STIG dopo i recenti successi personali nell’ultimo mese al Mondiale Maxi 72 di Portocervo (su Bellamente) e al Mondiale TP 52 appena terminato a Mahon (con Quantum Racing).

Il pronostico per il Melges 32 World Championship 2016 è più che mai aperto, al termine di una stagione che non ha visto alcun dominatore assoluto anche grazie a un livello di prestazioni sempre più equilibrato e di altissimo livello, all’interno di una classe monotipo come il Melges 32.

Impressionate come sempre il parterre dei tattici a bordo dei 32 piedi di casa Melges, con diverse storie che si intrecciano alla vigilia dell’evento più atteso della stagione.

Il due volte Campione del Mondo ARGO di Jason Carroll (Cameron Appleton come sempre alla tattica) dopo il duello all’ultimo metro con STIG lo scorso anno, ha quale unico obiettivo quello di riprendersi lo scettro mondiale e firmare per la terza volta il Trofeo di Campione del Mondo Melges 32.
INGA from SWEDEN di Richard Goransson, con Vasco Vascotto al fianco, si presenta al via con il titolo di campione Sailing Series 2016 e con un convincente successo al US National Championship disputato lo scorso fine agosto sullo stesso campo di regata che ospiterà la sfida iridata.

DELTA e VOLPE sono le frecce a stelle e strisce rispettivamente di Rick e Ryan Devos, che intendono riportare negli Stati Uniti il prestigioso trofeo iridato. A chiamare la tattica per DELTA ci sarà Johnatan McKee, mentre su VOLPE regaterà Mark Mendleblatt.

Torna nella flotta, dopo un periodo di assenza, il Campione del Mondo 2009 BLISKEM di Pieter Tassellar coadiuvato alla tattica dall’oro olimpico di Londra 2012 nella Classe Laser e vincitore dell’ultima Coppa America, l’australiano Tom Slingsby.

La flotta europea, oltre che da STIG e INGA from SWEDEN è rappresentata anche da diversi armatori, ognuno dei quali ha la possibilità concreta di regatare per il titolo: VITAMINA di Andrea Lacorte con Gabriele Benussi al proprio fianco, il monegasco G.SPOT di Giangiacomo Serena di Lapigio (Branko Brcin in pozzetto), LA PERICOLOSA del tedesco Christian Schwoerer con il polacco Karol Jablonski a dettare il bordeggio.

13 gli scafi al via del Melges 32 World Championship 2016 il cui titolo si assegnerà al termine delle 10 prove in programma da giovedì 29 settembre a domenica 2 ottobre.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.