Team da quattro continenti sul Garda per il GC32 Racing Tour 2017

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Saranno quattro i continenti rappresentati nella flotta di 11 barche che prenderanno parte all’evento inaugurale del GC32 Racing Tour, la GC32 Riva Cup sul lago di Garda. La parte del leone la faranno gli equipaggi europei che, tuttativa, se la dovranno vedere con Team Argo di Jason Carroll dagli USA e con Mamma Aiuto! dell’armatore giapponese Naofumi Kamei. Il circuito 2017 vedrà anche la partecipazione del primo team sudamericano.

Código Rojo Racing Team è il gruppo guidato dall’appassionato velista di multiscafi argentino Federico Ferioli. Ferioli ha un solido background velico e ama la velocità. Sia lui che suo padre Jorge hanno partecipato a gare motoristiche. Jorge, che un componente attivo del  Código Rojo Racing Team, è un ex ufficiale di marina che ha navigato a bordo della nave scuola argentina Libertad con cui nel 1966 ha vinto la Boston Teapot Trophy, stabilendo anche il record di velocità fra le tall ship quell’anno.

Recentemente Federico Ferioli si è dedicato ai catamarani, finendo anche al quinto posto al Campionato del mondo F18 di Buenos Aires, e regatando nella classe in singolo A-Class e sul Nacra 20, con l’ex campione mondiale di Sunfish González Smith, oggi team manager e tattico/trimmer del Código Rojo Racing Team.

“E’ stato un passo naturale per noi,” spiega Ferioli. “Le sensazioni della barca dovrebbero essere familiari. La sfida maggiore è data dalle dimensione della barca, con potenza e velocità diverse. Dovremo lavorare anche sulla coordinazione dell’equipaggio.”

L’equipaggio è formato in gran parte da velisti sudamericani. Fra gli altri argentini il boat captain Jordan Rivas; il giovane e forte velista ventitreenne di F18  Juan Cruz Benitez , oltre a Nicolás Chernobilsky progettista navale e atleta della classe Star che vive in Danimarca. Proviene invece dal Guatemala Jason Hess, attivo nella classe Nacra 17 e che ha finito al terzo posto al mondiale F18 dello scorso anno. Al gruppo si unirà per la GC32 Riva Cup anche il portoghese Renato Conde, che di solito naviga con SAP Extreme Sailing Team.  “Verrà a darci una mano perchè abbiamo bisogno di qualcuno esperto del GC32,” dice Ferioli.

A conferma del livello internazionale del circuto, sarà presente anche dal più esperto velista della classe in Sudamerica, l’uruguaiano Diego Stefani che in passato ha navigato con ARMIN STROM Sailing Team, e questo anno è imbarcato su Mamma Aiuto!

I velisti di Código Rojo Racing Team sono saliti a bordo del loro GC32 per la prima volta questa settimana. Ferioli è cosciente che venire dall’Argentina è una grande sfida: “E’ un progetto importante, ci sono molti fattori di cui tenere conto per mettere insieme la cosa, specialmente se si inizia dal nulla. Tutto è più complesso per noi perchè siamo così lontani. Però credo abbiamo le possibilità per farcela!”

Código Rojo Racing Team è il quarto team partecipante al campionato Owner-Driver del GC32 Racing Tour di quest’anno. Un secondo team al debutto nel circuito verrà annunciato la prossima settimana.

Ulteriori novità arrivano dal settore degli sponsor del circuito:  il GC32 Racing Tour ha definito una collaborazione triennale con l’azienda tedesca Marinepool, marchio leader nel settore abbigliamento tecnico e di sicurezza. Il CEO dell’azienda Robert Stark dice: “Dopo una collaborazione di sei anni con il circuito delle Extreme Sailing Series, Marinepool ha deciso di cambiare e di supportare il GC32 Racing Tour. La sfida è di dare un nuovo stile, una nuova immagine al formato esistente. Vorremmo aiutare e dare agli armatori e team del GC32 Racing Tour capi di alto livello e anche creare una linea di merchandise per il circuito.”
“La collezione Marinepool GC32 Racing Tour sarà presentata in occasione della GC32 Riva Cup e sarà basata sui concetti di velocità, tecnologia e divertimento del GC32 Racing Tour, combinando funzionalità e un design unico.”

I capi tecnici Marinepool formano una collezione fatta di magliette, pantaloni e short in tessuti altamenti traspiranti, impermeabili e molto flessibili per il massimo comfort. Le giacche high-tech sono prodotte con tessuti a tre strati traspiranti per garantire la massima protezione dagli elementi. La linea include anche accessori, come borse, cappelli ecc.

ARMIN STROM Sailing Team ha iniziato a collaborare con Marinepool due anni fa e il team guidato da Flavio Marazzi ha utilizzato i suoi capi per tutte le regate. “Siamo felici di dare il benvenuto a Marinepool  nella famiglia del GC32 Racing Tour,” ha detto Marazzi. “I loro capi sono eccellenti, molto adatti a queste nuove barche. Ogni ruolo a bordo ha necessità diverse ma Marinepool produce tutto il necessario.”

Per il terzo anno Forward WIP (Water Impact Protection) sarà partner tecnico di sicurezza del GC32 Racing Tour. I catamarani foiling come i GC32 hanno caratteristiche di velocità e accellerazione del tutto nuove, ma al contempo anche un fattore di rischio importante. Usando tecnologie derivanti dal altri sporti veloci, come lo sci e il ciclismo, Forward WIP ha sviluppato una nuova generazione di capi protettivi, studiati appositamente per barche molto veloci.  “Fare foiling a 30 nodi è divertente, ma lo si può fare solo indossando capi protettivi”dice Rémi Finiel, direttore di Forward WIP. Nel circuito GC32 Racing Tour, i capi Forward WIP sono usati da molti team e per gli ospiti a bordo.

2017 GC32 Racing Tour
11-14 maggio – GC32 Riva Cup / Riva del Garda, Italia
28 giugno -1 luglio – GC32 Villasimius Cup / Villasimius, Sardegna, Italia
2-5 agosto – 36 Copa del Rey / Palma di Maiorca, Spagna
13-16 settembre –  GC32 Orezza Corsica Cup, Calvi, Corsica
12-15 ottobre – Marseille One Design / Marsiglia, Francia

Per le ultime notizie sul GC32 Racing Tour visita queste pagine:
Internet: www.gc32racingtour.com
Facebook:  https://www.facebook.com/gc32racingtour/
Twitter:  https://twitter.com/GC32RacingTour
Youtube:  https://www.youtube.com/channel/UCoWHLa87vNKzkOL4_bVWlEg
Instagram:  https://www.instagram.com/gc32racingtour

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.