Vela Olimpica FIV – Domani al via a Palma di Maiorca le regate del Trofeo Princesa Sofia

Daniele Carnevali
Scritto da Daniele Carnevali

Torna la grande Vela Olimpica internazionale con le regate del 48mo Trofeo Princesa Sofia Iberostar: da domani, fino a sabato 1 aprile, sono circa 900 i velisti che per sei giorni si sfideranno nelle acque di Palma di Maiorca, alle isole Baleari, impegnati nel primo evento del circuito Europeo delle classi a cinque cerchi.

Tra le grandi novità di quest’anno, la sperimentazione dei nuovi format delle regate, in prospettiva Tokyo 2020, per le classi 49er/49er FX, Tavole RS:X e Finn.

 

Più di 600 barche per quasi 900 velisti provenienti da 53 Nazioni: sono i numeri, sempre impressionanti, della 48ma edizione del Trofeo Princesa Sofia Iberostar, il primo appuntamento del circuito Europeo delle Classi Olimpiche (EUROSAF Champions Sailing Cup), che prenderà il via domani, con conclusione sabato 1 aprile, nelle ventose acque che circondano l’isola spagnola di Palma di Maiorca, con organizzazione del Club Nàutic S’Arenal, Club Marítimo San Antonio de la Playa, Real Club Náutico de Palma e della Federazione Spagnola di Vela.

In acqua l’élite della vela olimpica, divisa nei Doppi 470 M e F, nei Singoli Laser Standard e Laser Radial, nel Catamarano Nacra 17, nelle Tavole a vela RS:X M e F, nel Singolo Finn e nei Doppi acrobatici 49er e 49er FX, con praticamente tutti i migliori equipaggi al mondo, molti dei quali reduci dalle recenti Olimpiadi brasiliane, impegnati in quello che dal punto di vista numerico è senza dubbio l’evento europeo più importante delle Classi Olimpiche, visto anche il numero chiuso e i relativi criteri di qualificazione previsti per la tappa di Hyeres (Francia) della Coppa del Mondo.

Al Trofeo Princesa Sofia Iberostar faranno il proprio esordio anche tre nuovi formati di regata, diversi tra loro, per le classi Finn, 49er/49er FX e Tavole RS:X, novità che World Sailing, la federvela mondiale, ha richiesto alle singole classi in previsione di Tokyo 2020: tre prove di finale con il “Theatre style racing” per i Doppi acrobatici 49er, la formula con i quarti di finale a 12 e la finale riservata ai migliori 4 per le Tavole RS:X e un terzo format, che prevede tre round e poi una finale a cinque, per i timonieri del Singolo Finn.

Questi tutti gli italiani in regata, da domani, a Palma di Maiorca, divisi, a livello logistico, tra le due location El Arenal e Can Pastilla: nel 470 uomini (58 barche), Giacomo Ferrari-Giulio Calabrò (Marina Militare) e Matteo Capurro-Matteo Puppo (YC Italiano); nel 470 donne (44 barche), Ilaria Paternoster-Bianca Caruso (YC Italiano), Maria Vittoria Marchesini-Cecilia Fedel (SV Barcola Grignano-CNT Sirena), Elena Berta-Sveva Carraro (CC Aniene-Aeronautica Militare); nel 49er (60 barche), Uberto Crivelli Visconti-Umberto Molineris (CC Aniene); nel 49er FX (30 barche), Maria Ottavia Raggio-Paola Bergamaschi (CV La Spezia-SC Garda Salò) e Francesca Bergamo-Jana Germani (YC Adriaco-CNT Sirena); nel Finn (57 barche), Alessio Spafoni (CC Aniene) ed Enrico Voltolini (Fiamme Gialle); nel Laser Standard (146 barche), Matteo Celon (FV Malcesine), Pietro De Luca (FV Malcesine), Samuel Naldi (FV Malcesine), Giacomo Musone (CN Rimini), Sean Albert Cuomo (CV Crotone), Ciro Basile (CV Bari), Pietro Ranotto (YC Italiano), Alessio Collami (YC Italiano), Angelo Bonaiti (YC Italiano), Marco Benini (CC Aniene), Zeno Gregorin (SV Oscar Cosulich), Nicolò Villa (CV Tivano) e Francesco Marrai (Fiamme Gialle); nel Laser Radial (87 barche), Joyce Floridia (Fiamme Gialle), Francesca Frazza (FV Peschiera), Isabella Filippo (SV Oscar Cosulich), Maelle Frascari (CC Aniene), Valentina Balbi (YC Italiano), Matilda Talluri (CN Livorno), Silvia Zennaro (Fiamme Gialle), Carolina Albano (CV Muggia) e Francesca Clapcich (Aeronautica Militare); nel Nacra 17 (31 barche), Erica Ratti-Francesco Porro (CV3V-CC Aniene), Gianluigi Ugolini-Maria Giubilei (Compagnia della Vela di Roma-CV Ventotene) e Ruggero Tita-Caterina Banti (Fiamme Gialle-CC Aniene); nell’RS:X uomini (98 tavole), Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), Daniele Benedetti (Fiamme Gialle), Francesco Tomasello (CC Roggero Lauria), Antonino Cangemi (CC Roggero Lauria), Carlo Ciabatti (Windsurfing Club Cagliari), Luca Di Tomassi (LNI Civitavecchia), Michele Cittadini (Windsurfing Club Cagliari), Matteo Evangelisti (LNI Civitavecchia); nell’RS:X donne (59 tavole), Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e Veronica Fanciulli (Aeronautica Militare).

L’appuntamento con le prime prove del Trofeo Princesa Sofia Iberostar di Palma è per domani, con regate conclusive e successiva premiazione a Ses Voltes, vicino la Cattedrale di Palma di Maiorca, sabato 1 aprile.

Ulteriori informazioni (e per seguire le regate live): http://www.trofeoprincesasofia.org

 

sull'autore

Daniele Carnevali

Daniele Carnevali

Classe ’81, giornalista professionista approdato nella redazione di Nautica nel 2003. Appassionato di barche a vela e a motore, nel tempo libero si diletta a veleggiare a bordo del suo Fireball.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.