AGENDABLU: LE DATE DELL’AMBIENTE CONTRO PLASTICHE E RIFIUTI IN MARE

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Il Comune coordina movimenti di volontari con l’agenda di interventi 2018 in accordo con Velapuliamo

Arzachena, 17 aprile 2018. Il Comune di Arzachena lancia il progetto Agendablu per l’ambiente, un calendario di 4 giornate in cui concentrare le azioni di volontari, singoli e associazioni, su interventi mirati, coordinati e assistiti dal Comune e finalizzati alla pulizia di litorali e fondali marini tra gli 80 chilometri di fascia costiera del territorio. Le prime due giornate, il 26 e 27 maggio, sono organizzate in occasione dei Greendays dell’associazione Velapuliamo a bordo di due barche a vela. Gli altri appuntamenti sono previsti al termine della stagione balneare, il 12 ottobre e il 9 novembre.  Il progetto è promosso dal delegato all’Ambiente, Michele Occhioni, e dall’assessore alla Portualità e Demanio, Alessandro Careddu.

Dal golfo di Cannigione alla Costa Smeralda i luoghi scelti per i primi 4 interventi del 2018 sono quelli per cui l’ufficio Ambiente del Comune ha raccolto il maggior numero di segnalazioni da parte dei cittadini. Luoghi difficili da raggiungere con i mezzi meccanici e che richiedono operazioni manuali.

<L’opinione pubblica finalmente prende coscienza dei rischi dell’inquinamento globale e locale derivante da plastiche e rifiuti abbandonati in mare – racconta Occhioni –. Riceviamo segnalazioni e richieste di intervento di singoli o gruppi auto-organizzati che desiderano dare il loro apporto per la pulizia degli arenili. E’ un passo avanti significativo che ci stimola ancor di più nel perseguire obiettivi di salvaguardia e tutela del nostro ambiente. Attenzione però, agire da soli può essere controproducente. Per questo il Comune vuole coordinare e sostenere le diverse iniziative messe in atto una tantum dai singoli per rafforzarne l’efficacia e garantire piena sicurezza agli attivisti nel rispetto di leggi e regolamenti in materia di raccolta e trasporto dei rifiuti».

«Con il sostegno di Velapuliamo portiamo avanti delle azioni mirate e costanti per la tutela del mare. La prima collaborazione lo scorso ottobre al porto di Cannigione. – dice Careddu – Ospiteremo 30 volontari su due barche a vela per un itinerario lungo costa dove raccoglieremo plastiche e rifiuti traportati dalle mareggiate. Chiunque può unirsi a noi con altre barche o per interventi da terra. Coordineremo due squadre. Comunicheremo su Facebook e a mezzo stampa luoghi e orari degli appuntamenti».

«Durante i Velapuliamo green days viaggeremo in barca a vela per rimuovere dalle zone costiere il marine litter accumulatosi durante l’inverno. A bordo si parlerà di ambiente. – spiega Boetti – Oltre che un aiuto concreto all’amministrazione pubblica e alla tutela dell’ambiente marino, i Velapuliamo green days vogliono essere strumento divulgativo della bellezza e della fragilità delle nostre coste, oltre che un’occasione per scoprire il piacere della navigazione a vela. L’iniziativa è gratuita e non ha scopo di lucro. La partenza è prevista alle 9.30 dal porto di Cannigione».

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.