BERNARDO ZUCCON TRA I WORLD’S LEADING DESIGN NAMES

Nautica Editrice
Scritto da Nautica Editrice

Bernardo Zuccon è entrato a far parte del prestigioso elenco dei World’s Leading Design Names del 2018, stilato come ogni anno dalla rivista inglese Design et Al, assieme ai più importanti, innovativi e creativi designer che si sono distinti in ambito internazionale per la qualità del loro lavoro.

Lo studio Zuccon International Project festeggia un altro successo, legato all’ennesimo importante riconoscimento internazionale: la prestigiosa rivista inglese Design et Al ha inserito Bernardo Zuccon tra i più importanti designer del momento.

La carriera di Bernardo Zuccon sta vivendo un momento d’importante fermento e l’interesse di Design et Al ne è la conferma. Il 2017, in particolare, è stato un anno fondamentale, perché segnato da nuove sinergie e progetti. Dopo aver lavorato per anni quasi esclusivamente con il Gruppo Ferretti (tra gli ultimi modelli firmati Zuccon International Project ci sono la Navetta 33 e la Navetta 37 per CRN), lo studio romano ha deciso di ampliare la cerchia delle sue collaborazioni.

PY Heritage 45M, presentato nell’aprile del 2017, è stata la prima imbarcazione di Picchiotti Yachts firmata Zuccon, un progetto molto innovativo che rende omaggio a Gerhard Gilgenast, uno dei più importanti architetti che ha lavorato con Picchiotti. Nei prossimi mesi, inoltre, la collaborazione verrà estesa anche alla nuova parte di Perini Motore.

Altra importante novità è la collaborazione con Sanlorenzo, uno dei più vitali cantieri italiani, di cui a breve vedremo i primi risultati, come il Sanlorenzo 44 Alloy e la nuova generazione di yacht in vetroresina che saranno presentati al Salone di Cannes 2018.

Tra le qualità principali dell’attività di Bernardo, che hanno portato il magazine inglese a includerlo nell’elenco, ci sono la capacità di osservare i nuovi trend di mercato, integrandoli con un design che possa restare sempre attuale, la disponibilità a investire risorse, tempo ed energie nella ricerca e sviluppo e la voglia di sperimentare nuovi tipi di materiali, forme e tecnologie.

In particolare la versatilità del suo lavoro, legata anche alle sue passioni per ambiti non prettamente nautici, come la fotografia e l’architettura civile, lo portano a un approccio multidisciplinare in cui viene data grande importanza alla flessibilità abitativa e alla ricerca tipologica intorno al concetto di abitare la barca, partendo dalla considerazione che gli yacht sono prima di tutto lo strumento per vivere davvero il mare, a prescindere dalla dimensione e dalla tipologia.

L’inaugurazione di un grande ufficio/studio, pensato come un “laboratorio creativo” in cui professionisti di varie discipline daranno il loro contributo, è un altro progetto che va in questa direzione e che conferma l’originale contributo all’industria nautica di Bernardo Zuccon che, assieme alla sorella Martina, rappresenta il futuro dello studio. In questa nuova avventura sarà dato un ruolo di primo piano al benessere sul lavoro, dando ai collaboratori la possibilità di dedicare del tempo ad attività ricreative, di svago o sportive, con l’obiettivo di migliorare la qualità del lavoro.

Martina e Bernardo Zuccon

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.