2007 Giro d’Italia in Kayak

Francesco Gambella “Ambasciatore di Pace” CHI E’ FRANCESCO GAMBELLA La storia di Francesco Gambella inizia il 7 luglio 1974, quando a soli sei mesi dalla nascita, una malformazione intestinale ferma il suo piccolo cuore per ben due volte. Solo un delicato intervento chirurgico al San Camillo di Roma, lo strappa alla morte. Crescendo si fa in lui sempre più forte, il desiderio di contribuire ad aiutare le persone che non hanno avuto la fortuna di nascere e crescere in luoghi dove la sanità e il rispetto dei più importanti diritti umani sono garantiti. E’ il 1994 quando Gambella, quasi per scherzo, attraversa in Kayak il Tirreno partendo da Olbia e arrivando due giorni dopo ad Ostia. Al suo arrivo, una folta folla di persone e giornalisti lo accolgono come un vero campione. E’ in quel momento che capisce come una canoa possa far parlare di temi importanti. Ecco allora che la sua passione per il mare e per il Kayak, diventano il mezzo per promuovere iniziative rivolte alla ricerca di fondi da devolvere a varie iniziative umanitarie. Dal 2003, ha collaborato ad un progetto biennale (conclusosi con il nuovo record delle 25 ore e 12 min.) con la ONG EMERGENCY. LE SUE PRINCIPALI IMPRESE – 2004 – batte il proprio record pagaiando per 25 ore e 12 minuti no-stop (senza dormire né mangiare) al laghetto dell’Eur di Roma. Grazie a quest’ ultimo primato la corsia pediatrica di EMERGENCY in Sierra Leone ha potuto continuare ad assistere i bambini per un anno. – 2002 – Polinesia. Con la nazionale Italiana partecipa ai campionati mondiali di Outrigger Canoe (Canoa Polinesiana). – 2000 – Messico-Cuba. 180 miglia marine in totale autosufficienza, per contribuire al finanziamento di un programma, per il reinserimento sociale e assistenza allo studio dei bambini di Pinar del Rio. Cappellino e Maglietta usate dal campione durante l’impresa sono oggi esposte al museo dell’ Avana. – 1997, agosto – traversata Corsica-Ostia. Contribuisce all’acquisto di un’imbarcazione attrezzata per disabili. – 1997, dicembre – 25 ore non-stop in kayak al laghetto dell’Eur per Telethon. La RAI dedicò all’evento ampi servizi durante la maratona televisiva. – 1994 – traversata Olbia-Ostia. I NUMERI DELLE SUE SFIDE – 700 miglia marine (1400 km circa) percorse in totale autosufficienza – 160 ore di navigazione delle quali 50 h e 12 min no-stop – 600.000 pagaiate in totale – Decine i paesi dove ha disceso fiumi e affrontato mari, tra i quali: Kenya, Madagascar, Messico, Cuba, Indonesia, Cambogia, Tailandia, Polinesia, Francia, Norvegia, Svizzera, Germania. – Oltre 500.000 le ore di allenamento – Media di velocità: quasi 5 nodi all’ora costanti anche per 25 ore no stop. – 100 litri d’acqua bevuti durante i records – Decine di migliaia, le persone che hanno assistito alle sue imprese in due continenti. – Quasi 500 gli articoli di giornali italiani e stranieri che hanno parlato di lui. – Circa € 90.000 raccolti e devoluti in beneficenza. IL PROGETTO Seguendo la filosofia umanitaria dei precedenti record, Gambella prevede per l’estate del 2007 LA CIRCUMNAVIGAZIONE DELL’ITALIA IN KAYAK (in 80 giorni circa), con partenza da Savona nel mese di giugno e arrivo a Venezia, verso metà agosto passando per il Canal Grande. Saranno toccate 12 regioni. Gli obiettivi che questa nuova impresa si propone sono principalmente: – Raccolta fondi per le vittime di guerre, povertà ed emarginazione. Durante oltre 60 tappe del tour verranno allestiti banchetti e organizzate iniziative parallele (concerti, spettacoli, meeting ecc.) per la raccolta fondi da devolvere al progetto “Flying Doctors”, i dottori volanti di AMREF che raggiungono le popolazioni martoriate dai conflitti bellici, dalla miseria e dall’esclusione dai principali diritti umani nell’intera Africa Orientale. – Valorizzazione e protezione dell’ambiente: durante gli oltre 2700 km di navigazione saranno toccate le principali aree marine protette. Francesco Gambella si farà testimone delle irregolarità ma anche degli elementi positivi riscontrati durante il percorso. Tali osservazioni verranno puntualmente riportate durante ogni conferenza stampa prevista in ogni regione. – Promozione dello sport della canoa: come pochi altri sport quello della canoa consente di avere un rapporto diretto con la natura e contemporaneamente dà la possibilità a chi lo pratica di rendersi conto da vicino della purezza della disciplina, che dopo i successi olimpionici di Antonio Rossi, Daniele Scarpa e i record di Francesco Gambella è in continua e costante crescita, sia per l’incremento dei praticanti che per quello degli appassionati e tifosi. Inoltre l’uso della canoa sta entrando sempre con più forza nelle nicchie del turismo escursionistico. LA PREPARAZIONE del GIRO D’ITALIA e’ iniziata ad agosto 2005 e si svolgerà principalmente lungo le coste della Sardegna. Tale scelta è stata considerata da Gambella, ottimale in quanto la conformazione dell’isola si presta alla riproduzione delle condizioni che il campione incontrerà lungo tutto lo Stivale. Tutte le regioni italiane che si affacciano sul mare saranno toccate e promosse. I NUMERI DEL GIRO D’ITALIA 2007 – 1400 miglia marine (2700 km circa) – 800 ore di navigazione previste – 80 tappe (circa) – 12 regioni – 2.280.000 pagaiate – 100 persone dello staff distribuite su tutto lo Stivale – 12 conferenze stampa (una per regione) – …….Euro raccolti a favore di AMREF ISTITUZIONI COINVOLTE – PRESIDENZA NAZIONALE DELLA LEGA NAVALE SOTTO L’ALTO PATRONATO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. La LEGA NAVALE ITALIANA contribuirà alla promozione dell’iniziativa attraverso un’attiva collaborazione logistica e di supporto (le conferenze stampa si svolgeranno nelle sedi principali della L.N.I.), come già avvenuto in passato per altri record di Francesco Gambella, grazie ai quali è stato ospitato nel volume celebrativo del centenario dalla fondazione della stessa. – FEDERAZIONE ITALIANA CANOA-KAYAK. La FICK patrocinerà l’impresa fornendo il sostegno necessario affinché la manifestazione si svolga secondo i canoni previsti dallo statuto. – FEDERAZIONE ITALIANA CANOA POLINESIANA OUTRIGGER. La FICPO collaborerà con Gambella, condividendo il Progetto parallelo “Oltre ogni barriera” a favore dei diversamenti abili. – AMREF- AFRICAN MEDICAL and RESEARCH FOUDATION. Nata nel 1957, grazie all’ esperienza del Dott. Micheal Wood che negli anni ‘50 fu colpito dalle drammatiche condizioni sanitarie delle aree rurali del Kenya, oggi è la prima organizzazione sanitaria indipendente, senza fini di lucro con sede in Africa. I Flying Doctors in quasi cinquant’anni di attività hanno soccorso, curato, vaccinato, operato e istruito milioni di persone. Nel 2007 ricorrerà il cinquantenario dalla fondazione di AMREF. Il GIRO D’ITALIA IN KAYAK sarà la principale manifestazione sportiva di festeggiamento dell’anniversario. A tale scopo AMREF che vanta numerosi Testimonial, tra i quali Giobbe Covatta, Fabio Fazio, Sveva Sagramola, Cesara Buonamici, Giuseppe Cederna e tanti altri, impegnerà il suo staff nazionale nella promozione mediatica dell’evento, fornendo al Team del primatista mondiale, tutto l’appoggio umano e strutturale, affinché l’evento abbia un ottimo risalto nazionale ed internazionale. La dimensione internazionale dell’impresa sarà sottolineata da un reportage in Kenya, dove Francesco Gambella si recherà accompagnato da un pool di giornalisti nel novembre del 2006. L’obbiettivo del viaggio sarà quello di osservare la vita delle persone alle quali il campione devolverà i proventi dell’impresa, ed in particolar modo testimoniare il lavoro dei Dottori Volanti che da anni portano, con il progetto FLYING DOCTORS, assistenza sanitaria in Kenya e nell’Africa Orientale. MEDIA COINVOLTI Fondamentale sarà il rapporto e il coinvolgimento dei media. Uno staff specializzato, facente capo direttamente ai collaboratori diretti di Gambella, si dedicherà esclusivamente alla promozione dell’evento, presso le più importanti testate giornalistiche nazionali ed estere. Non saranno messi assolutamente da parte, i media locali, i quali risultano strategici per l’informazione e la sensibilizzazione nelle realtà regionali. Strategica sarà anche la collaborazione di AMREF che promuoverà l’evento sul proprio sito e garantirà il sostegno dei propri volontari in ogni tappa del giro. AMREF, inoltre garantirà attraverso il proprio ufficio stampa, un rapporto costante e d’impatto con i media più importanti, sia nazionali che internazionali. Saranno coinvolte: – Televisioni nazionali e locali. – Giornali quotidiani, periodici e specialistici nazionali, internazionali, locali e on line. – Portali internet nazionali e internazionali. – Radio nazionali, locali e on line – Televisioni e giornali locali, testimonieranno la preparazione atletica, tecnica e psicologica, che Gambella effettuerà in Sardegna. Lo stretto contatto del nostro staff con gli apparati mediatici e la mancanza di sport come il calcio durante il periodo estivo, consentirà un’ottimale copertura dell’evento lungo tutto il Giro d’Italia. VISIBILITA’ DEGLI SPONSOR Le aziende, associazioni o istituzioni che sponsorizzeranno l’evento vedranno garantita la visibilità del proprio marchio proporzionalmente all’entità del contributo. Le possibilità di partecipare all’evento possono essere: 1. Sponsorizzazione in esclusiva dell’intero GIRO D’ITALIA IN KAYAK. In questo caso l’unico sponsor vedrà il proprio marchio riportato su ogni tipo di mezzo pubblicitario, sia sull’abbigliamento di Gambella e del suo staff che sul kayak e sulla barca appoggio, oltre che su brochure, cartellonistica, citazioni durante interviste di ogni genere e sul sito ufficiale. La pubblicità è garantita durante i due mesi e mezzo del GIRO D’ITALIA e durante i due anni della preparazione antecedenti l’impresa. Di grande rilevanza sono anche le iniziative che Gambella porterà avanti durante questo periodo che consentiranno allo sponsor di ottenere un’importante visibilità. A partire dal già citato REPORTAGE IN AFRICA dove il campione si recherà nel novembre del 2006. 2. Identificazione di spazi su abbigliamento, kayak, barca appoggio, cartellonistica, sito internet, etc., proporzionalmente al contributo offerto. In base alla scelta dello sponsor del posizionamento del proprio logo sul materiale pubblicitario saranno richiesti contributi diversi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.