34° Campionato Invernale Interlaghi

Lecco – E’ “Kong Bambino Viziato”, il Platu 25 dei fratelli Richard e Simonetta Martini di Lecco, con al timone il milanese Fabio Mazzoni (Lega Navale Italiana Milano), il vincitore della 34esima edizione del Campionato Invernale Interlaghi – Trofeo Credito Valtellinese di vela svoltosi sabato 1 e domenica 2 novembre nel golfo di Lecco, con la regia della Società Canottieri. Grazie alle cinque vittorie su sep te prove disputate, “Kong Bambino Viziato” (nel team anche Maurilio Arrigoni, Mauro Dell’Oro e Rita Ferracini) ha avuto la meglio, nella speciale graduatoria finale, su “Erika” il classe Libera di Cesare Carobbio (Cv Moltrasio Co) e sul J24 “Kong Ippogrifo” di Marco Stefanoni (Canottieri Lecco) vincitore dell’edizione del 2007. Un Campionato Invernale Interlaghi caratterizzato da condizioni ottimali. Anche nelle tre prove di chiusura, disputate domenica 2 novembre, si sono registrati 10 metri secondo di vento a tutto beneficio dello spettacolo e del magnifico colpo d’occhio nel golfo di Lecco. Ma entriamo nello specifico di questa giornata conclusiva di regate con sessanta barche in lizza. Una giornata decisiva soprattutto per “Kong Bambino Viziato” che nei Platu 25, con due primi posti e un secondo, ha fatto suo il successo finale. Nei Fun “Banda Bassotti” di Alberto Nicolò (av Sebino Bg) ha confermato il buon rendimento della giornata iniziale. A sorpresa, nei J24, “Lighea” di Luca Gaburri (Lni Milano, con due primi posti) ha spodestato la barca di casa “Kong Ippogrifo” di Marco Stefanoni che nel 2007 aveva dominato l’Interlaghi. Negli H22 successo al giovanissimo timoniere di Como Federico Spata (20 anni) che, grazie agli insegnamenti del più famoso zio Roberto Spata, ha portato “Breva” (Cv Lugano) dell’armatore Alberto Castelli al successo. Nei Libera “Erika” del timoniere lariano Cesare Carobbio (Cv Moltrasio) si è dimostrata regolarissima nella due giorni con solo primi e secondi posti. Infine la Libera HT che premia la spettacolare e velocissima barca “Flying Star” di Guido Molinari che ha centrato sep te vittorie su sep te prove in una classe però ridotta a poche unità. La Joe Fly Junior Cup è stata assegnata a Marco Rusconi di Bellano (Lc), soli 16 anni, che ha sfidato le insidie dell’Interlaghi – sul classe Libera “Blue Moon” (Cv Bellano) del timoniere Giovanni Ravasio – e si è anche aggiudicato il supertecnologico telefonino Nokia. La prestigiosa targa del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, per meriti sportivi, è stata attribuita all’armatore e timoniere della Canottieri Lecco Giovanni Maspero impegnato ad Annapolis nel Campionato Americano di classe Melges 24 (dove ha terminato secondo). Alla premiazione sul terrazzone della Società Canottieri Lecco sono intervenuti, tra gli altri, il vice sindaco di Lecco Daniele Nava, l’assessore allo sport della Provincia Giancarlo Valsecchi e Paolo Bassani già prodiere di Luna Rossa e reduce dal mondiale della classe TP52 con Audi Q8. Ecco le classifiche finale del 34° Campionato Invrnale Interlaghi. Trofeo Credito Valtellinese: 1. Kong Bambino Viziato (Fabio Mazzoni – Lni Milano) Fun: 1. Banda Bassotti (Alberto Nicolò – Aval Sebino Bg – 1/1/1/1/1/6/4); 2. Sillage (Enrico Neri – Uv Maccagno Va – 2/Ocs/3/2/2/1/1); 3. Furfunte (Adriano Barzaghi – Cv Bellano – 4/3/2/3/6/5/2). J24: 1. Lighea (Luca Gaburri – Gdv Lni Milano – Ocs/1/1/2/1/1/3); 2. Kong Ippogrifo (Marco Stefanoni – Canottieri Lecco – 1/2/5/1/2/3/1); 3. Vilja (Ruggero Spreafico – Cv Tivano Valmadrera Lc – 2/Ocs/2/4/4/2/7). H22: 1. Breva (Federico Spata – Cv Lugano – 2/1/2/1/2/2/1); 2. Kikkio Next People (Alberto Valli – West Garda Bs – 3/4/1/2/4/1/3); 3. Spirit of Nerina (Andrea Ferrari – Gdv Lni Milano – 1/2/3/4/1/4/4). Platu 25: 1. Kong Bambino Viziato (Fabio Mazzoni – Lni Milano – 1/1/1/3/2/1/1); 2. Pirillina (Claudio Fasoli – Lni Mandello Lc – 2/4/3/1/1/5/2); 3. Lo Sguscio (Domenico Bertolini – Lni Mandello – 7/2/2/2/3/2/5). Libera: 1. Erika (Cesare Carobbio – Cv Moltrasio Co – 2/1/1/1/2/1/2); 2. Diametro (Nicolò Fasoli – Circolo Canottieri Domaso Co – 1/2/2/5/1/2/1); 3. Boosy Prize (Canottieri Lecco – Mario Vecchio – 4/5/3/3/5/3/3). Libera HT: 1. Flying Star (Guido Molinari – Cn Porticciolo No – 1/1/1/1/1/1/1); 2. Ale Alì (Giovanni Brandanini – Canottieri Domaso – Ocs/2/2/3/2/3/2); 3. Pandemonio (Fabrizio Rosa – Lni Genova – 2/3/3/2/Dnf/2/3).

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.