67 Raid Pavia Venezia

la grande sfida sul fiume compie 80 anni Domenica 31 maggio si corre il 67° Raid Pavia-Venezia organizzato dall´Associazione Motonautica di Pavia in collaborazione con il 1° Club Motonautico Amici del Po, il CONI, la Federazione Italiana Motonautica e l´Union Internazionale Motonautique. Sono 62 i piloti che partiranno dalle ore 8 dalla MAC, l’Associazione Motonautica di Cremona. Lo spostamento della partenza è stato dovuto al sequestro dell’area del ponte crollato in provincia di Piacenza lo scorso aprile e quindi la gara di quest’anno avrà 100 Km in meno di fiume (ora sono 280 Km totali). Questa edizione vede il grande ritorno di Adriano Panatta e Mauro Pallini, un grande campione di tennis e poi di motonautica che torna sul fiume per gli 80 anni (1929-2009) della gara di motonautica fluviale tra le più emozionanti al mondo. Adriano Panatta sarà già domani a Cremona per provare la sua imbarcazione, è prevista anche la presenza del Presidente della Federazione Italiana Motonautica Vincenzo Iaconianni. “Sono sicuro – afferma il presidente FIM – che il Raid saprà regalarci anche quest’anno un’ennesima grande giornata di sport motonautico. Il mio ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno reso possibile uno straordinario appuntamento sportivo come questo”. Il record di velocità da battere è sempre quello del parmense Dino Zantelli: 203,341 Km/h. “Prima di tutto il Raid è la storia della motonautica – dice Zantelli, vincitore del 2008 – ero ammirato quando vedevo passare gli scafi di uomini come Petrobelli, che detiene ancora il record di vittorie con otto, di Molinari, Beltrami e Casanova… Chiaro che quando si gareggia lo si fa per vincere però nel mirino io ho solo di arrivare in fondo, perché durante il Pavia-Venezia si incontrano tante di quelle insidie che rendono la gara una affascinante avventura ma che possono anche impedirti di concluderla. Bisogna cercare di arrivare nel modo migliore. L´incognita maggiore rimane sempre il livello del fiume, che non è più regolare come un tempo”. Numerosissime sono le moto d’acqua iscritte alla gara, sfiorano la metà dei partecipanti totali. A loro sono riservati il Campionato italiano endurance e la Gara internazionale gruppo “b”. Il Raid Pavia Venezia si potrà vedere nella stessa giornata grazie all’emittente pavese Pavia Tv sul sito www.paviatv.com che trasmetterà anche le immagini dell’arrivo e delle premiazioni.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.