Al Via il Campionato d’Altura di Napoli 2004-05

Nasce il “Trofeo Alberto Cian”, a cura della Lega Navale di Napoli Napoli, 3 novembre 2004 – E’ stato presentato questa mattina presso la sede napoletana del Molosiglio della Sezione Velica della Marina Militare l’edizione 2004 – 2005 del Campionato Invernale di Vela d’Altura del Golfo di Napoli. Ad accogliere i giornalisti ma anche gli armatori e i regatanti che tradizionalmente approfittano dell’occasione per ottenere chiarimenti e proporre cambiamenti, il Contrammiraglio Federico Solari, presidente della sezione, ed il presidente del comitato campano Fiv Gianni Pellizza accompagnato dai presidenti e i delegati di quasi tutti i circoli nautici di Napoli. Fanno parte del comitato organizzatore, infatti, il Circolo Remo e Vela Italia, il Circolo Nautico Torre del Greco, il Club Nautico della Vela, la Marina Militare e l’Accademia Aeronautica, il Circolo Nautico Posillipo, il Circolo Canottieri Napoli, il Reale Yacht Club Canottieri Savoia e le sezioni di Napoli e di Castellammare di Stabia della Lega Navale Italiana. A turno, ognuno di questi club si farà carico a partire da domenica 7 novembre dell’organizzazione di una delle nove prove in programma, dedicando poi ai partecipanti di volta in volta anche una cerimonia di premiazione ed in alcuni casi dei premi speciali la cui conquista rende ulteriormente avvincenti le regate. E’ questo il caso ad esempio della Coppa Arturo Pacifico, che sarà assegnata dal Circolo Italia dopo le prime due prove, del Trofeo Città di Torre del Greco dell’omonimo club, il Trofeo Gaetano Martinelli del Nautico, la Coppa Francesco De Pinedo per Marina ed Aeronautica, la Coppa Raph Camardella per i giallorossi, la Coppa Giuseppina Aloj per il Savoia. Nella passata edizione, i vincitori della kermesse per categoria di appartenenza furono:  in Ims Altura Alba Blu di Mario Ragozzino (CRV Italia) nella categoria 0 – 2, La Marachella di Dri Dri di Gimmelli – Pecorella (CRV Italia) in Orc Club e Desiree di Mario Mancini (LNI Napoli) in Crociera; Di Mare Tecnologie Vaimò di Di Mare – Cuomo – Pelucchi (Circolo Canottieri Napoli) nel raggruppamento 3, Jalalabad di Francesco Tucci (LNI Napoli) in Orc Club e Blue Rose di Salvatore Nappi (Yacht Club Capri) in Crociera; Work in progress di Luigi Fattori (CN Torre del Greco) in 4-5, Speedy Gonzales di Maurizio Mendia (LNI Napoli) in Orc Club e Paralos di Antonio Rossi (LNI Napoli) in Crociera;  Daddaumpa Finanza & Futuro di Roberto Fotticchia (RYCC Savoia) in Minialtura, Les Alizes di Leonardo Pasanisi (CNArcobaleno) in Orc Club. Quest’anno però non saranno assegnati i premi per le categorie Orc Club. Il Campionato Invernale è anche on line: cliccando sul sito internet www.federvela.it/V-ZONA/ infatti saranno visionabili le classifiche di giornata volta per volta, il bando di regata e le eventuali comunicazioni del comitato di regata. Insomma, un vero e proprio centro operativo virtuale. E tra i premi speciali messi in palio quest’anno, anche uno davvero speciale: la prima edizione del Trofeo Alberto Cian, dedicato alla memoria del velista napoletano padre del timoniere Paolo e per tanti anni presidente della Lega Navale di Napoli. Proprio la regata organizzata dalla sezione napoletana assegnerà il nuovo premio, che sarà poi ufficialmente consegnato al vincitore nel corso della serata finale del Campionato Invernale.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.